Las Vegas, città più famosa dello stato del Nevada, nonostante non ne sia capitale, è diventata nel corso degli anni, meta sempre più ambita da turisti di tutto il mondo. Ma com’è che tutto ebbe inizio? A quando risale la sua nascita? E chi era Bugsy Siegel, fondatore del Flamingo?

Un po’ di storia

Poco meno di 200 anni fa era il nulla, un deserto pieno di rocce e qualche arbusto, finché nel 1829 un pioniere Rafael Rivera , per caso si trovò a passare nella zona di Las Vegas Spring e scoprì un’oasi ricca di acqua a metà strada per Los Angeles.

Fu così che pian piano i pionieri cominciarono a stanziarvici o a sceglierla come sosta durante i loro spostamenti e il 15 maggio del 1905 vi nacque il primo villaggio.

6 anni dopo era già diventata una città, grazie alla costruzione della ferrovia che la collegava a Salt Lake City. Las Vegas attirava sempre più lavoratori provenienti dalle zone vicine, pionieri di passaggio e poco alla volta anche qualche turista curioso. Quando nel 1931 venne abolito dallo stato del Nevada il divieto del gioco d’azzardo, fu tutto un crescendo di entrate.

Bugsy Siegel fondatore del Flamingo Las Vegas
Targa commemorativa di Benjamin detto “Bugsy” Siegel all’interno del Flamingo Hotel & Casino
Bugsy Siegel e la nascita del Flamingo

In quegli anni la figura di spicco, misteriosa e spietata, fu il noto Bugsy Siegel, divenuto simbolo della nascita di Las Vegas e del Flamingo. Fuorilegge, criminale, capo di una gang mafiosa newyorchese, dopo aver commesso vari omicidi e crimini a New York, spostò la sua attenzione verso la West Coast. A Los Angeles aveva già creato il suo centro di controllo per traffico di narcotici, prostituzione e denaro ma fu Las Vegas che catturò definitivamente la sua attenzione, tanto che vi si stabilì nel 1945 per costruire il suo primo casino, con i soldi della mafia newyorchese. E fu così che nacque il Flamingo, tutt’ora esistente proprio al centro della strip e decisamente uno dei più particolari e affascinanti.

Flamingo fondato da Bugsy Siegel
L’appariscente insegna luminosa del Flamingo oggi

Il progetto di costruzione, ebbe però vari impedimenti.  Doveva costare un milione e mezzo di dollari, ma arrivò ben presto a 6. La prima inaugurazione, la notte di Natale del 1946 fu decisamente un flop e Bugsy Siegel, non riuscì a dare garanzie economiche ai propri finanziatori. Fu proprio la sua amante Virginia Hills a partecipare al fallimento, rubando parte dei soldi e depositandoli in una banca svizzera. Proprio per questo motivo  il successo di Bugsy era destinato a fallire e venne ucciso nella sua casa di Beverly Hills il 20 giugno 1947, colpito da una pallottola di un sicario, che gli trapassò il cranio fino all’occhio, uccidendolo sul colpo.

Flamingo: nascita del primo casinò a Las Vegas

Ed è proprio su questa ondata di sangue, denaro sporco, traffici illegali, che nacque il primo casinò a Las Vegas, il Flamingo.

Flamingo fondato da Bugsy Siegel Las Vegas
Il meraviglio Flamingo Hotel & Casino oggi : da qui si accede al Flamingo Wildlife Habitat

Seppur conservando uno stile molto più datato dei suoi successori è per me tra i più eleganti , con i suoi neon esterni che sul far della sera illuminano le sue immense vetrate , di quel bellissimo rosa dorato, caratteristico dei suoi attuali abitanti: i fenicotteri.  Sì, perché oltre alle slot, alla sala poker , al black jack… nella parte posteriore del casinò è stato ricreato un Flamingo Wildlife Habitat. Qui i protagonisti indiscussi sono i fenicotteri cileni in compagnia di carpe Koi, papere, cigni, tartarughe e pellicani. E’ un’area di 15 acri, silenziosa, tranquilla e rilassante, che per un po’ vi farà dimenticare di esser al centro di una delle strade più caotiche al mondo.

Consiglio utile:

Se questa storia vi ha affascinato e incuriosito e volete  avere un’idea più chiara della storia di Bugsy Siegel e sulla nascita di Las Vegas e del Flamingo, non perdetevi il film “Bugsy” del 1991, interpretato da Warren Beatty.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *