Dopo avervi fatto conoscere Chicago nel suo quadro d’insieme, preparatevi a scoprire nei dettagli tutte le attrazioni che potrete includere nel vostro itinerario, dalle più famose a quelle di cui raramente si sente parlare, ma che certamente attireranno la vostra attenzione.

Millennium park

Michigan Avenue

Art Institute

Willis Tower

John Hancock Center

Navy Pier

Museo d’arte contemporanea

Lincoln Park

Wrigley Field

Field Museum of Natural History

Cartello inizio Route 66

Shedd Aquarium

Adler Planetarium

Statue di artisti famosi

The Money Museum at Federal Bank

Chicago Theatre

Union Station

The Rookery

Chicago Riverfront

Playboy Mansion

Museum of Science and Industry

Millennium Park

Un immenso parco pubblico nato solo vent’anni fa, quando l’allora sindaco di Chicago, Richard Michael Daley si prodigò per una notevole trasformazione urbana.

Nel 1997 l’area occupata da parcheggi e binari della ferrovia rifiorì con spazi verdi e imponenti opere d’arte moderne.
Qui infatti potete trovare il Cloud Gate, detto anche the Bean, il fagiolo, che per la sua forma allungata e curva crea dei meravigliosi riflessi dello skyline della città circostante.

La Crown Fountain invece è composta da due pannelli verticali in cui si alternano i volti di migliaia di cittadini e in estate dalle  loro bocche zampilla l’acqua.

All’estremità nord si trova poi il Jay Pfizker Pavillon, un immenso padiglione dalla forma stravagante, progettato dall’architetto Frank Gehry, che ha realizzato anche il BP Bridge collegamento tra il Maggie Daley Park e il Millennium Park. Qui, soprattutto nella stagione estiva, si può assistere a esibizioni di musica jazz, indie rock e Blues e ogni anno la prima settimana di giugno si svolge il Chicago Blues Festival. Non è raro assistervi anche, nei prati di fronte, a sedute di yoga o ad altri sport. Da non perdere infine il Lurie Garden e la McCornick Tribune Ice Rink, la pista di pattinaggio allestita nei mesi invernali

Michigan Avenue

È la strada dello shopping di Chicago, paragonabile alla Fifth Avenue di New York, la via dei negozi chic, delle vetrine sbrilluccicanti, delle grandi firme e della moda, degli hotel a 5 stelle e dei ristoranti di lusso. Proprio per questo viene definita anche The Magnificent Mile”.

Alcuni dei palazzi più importanti della città si trovano lungo Michigan Avenue: il Wrigley Building, la cui costruzione è stata ispirata alla Giralda, la torre campanaria della cattedrale di Siviglia e  la Water Tower, uno dei pochi edifici sopravvissuti al terribile incendio del 1871 che distrusse totalmente Chicago.

Vi si trova anche il John Hancock Center, così come l’Art Institute con il famosissimo cartello di inizio della Route 66 poco distante, ma ve ne parleremo meglio nei prossimi paragrafi.

Art Institute
Ingresso Art Institute – Chicago

Si trova al 111 South Michigan Avenue. E’ il secondo museo d’arte degli Stati Uniti, inaugurato nel 1893. Della sua collezione fanno parte soprattutto opere dell’Ottocento, in compagnia di quelle classiche e contemporanee. Tra le tante, famosissime ricordiamo “La casa dell’artista ad Argenteuil” di Monet, “Colazione in riva al fiume” di Renoir, “Una domenica pomeriggio sull’isola della Grande-Jatte” di Seurat, e poi Picasso, Modigliani, Degas, Gauguin, Hopper e Van Gogh con “Autoritratto” e la “Camera di Vincent ad Arles”.

La visita al museo per gli appassionati può durare anche molte ore, ma per chi ha poco tempo si può seguire un percorso ridotto che indica solo le opere di maggiore fama mondiale.
Sicuramente è una tappa da non perdere quando si visita Chicago.

Il costo del biglietto è di 25$ per gli adulti, 19$ ridotto.
E’ aperto tutti i giorni dalle 10.30 am fino alle 5pm con chiusura posticipata alle 8 pm ogni giovedì.

Willis Tower
Willis Tower – Chicago

233 S Wacker Dr
E’ stato a lungo il primo grattacielo degli Stati Uniti finchè non è stato surclassato dal One World Trade Center. E’ un’attrazione imperdibile in città per la meravigliosa vista che offre dal suo 103esimo piano e soprattutto per la peculiare caratteristica dei suoi balconi realizzati interamente in vetro, anche il pavimento. Sarà davvero un’emozione molto forte vedere sotto i propri piedi le auto minuscole come formiche e tutta la città intorno. Per di più nelle giornate particolarmente limpide, si riescono a vedere bene 4 stati: Illinois, Indiana, Winsconsin e Michigan.
Il biglietto costa 25$ dai 12 anni in su, 17 ridotto ed eventualmente è incluso nel city pass.
E’ aperta 365 giorni l’anno da marzo a settembre dalle 9 am alle 10 pm, con eccezione del sabato che fa orari prolungati, dalle 8.30 pm fino alle 12 am. Da ottobre a febbraio vi si può accedere tutti i giorni dalle 10 am alle 8 pm, il sabato 9.30 am – 9 pm.
Tranne che nei mesi particolarmente freddi, si consiglia la prenotazione anticipata, in quanto sempre molto affollata e con file che possono arrivare anche a due ore.
Sarebbe un peccato perdersela…

John Hancock Center

875 N Michigan Ave
Altro meraviglioso grattacielo di Chicago. Anche qui come sulla Willis Tower è stato allestito al 94esimo piano un osservatorio. Quale dei due scegliere? Bèh, entrambi presentano delle particolarità che possono far gola. Qui ad esempio da pochi anni è stata creata una struttura sulle vetrate, Tilt! che si inclina orizzontalmente verso Michigan Avenue. Sicuramente da provare anche questa scarica di adrenalina. Per di più la vista sul Lake Michigan è decisamente mozzafiato.

Se poi volete avere un visuale migliore sulla città a Sud, approfittatene per un salto al bagno delle signore…eh si questo privilegio stavolta è solo per le donne. La vista migliore è proprio lì e ovviamente si sono attrezzati lasciando le vetrate anche in questa stanza.

Ogni giorno il 360° Chicago, così si chiama l’osservatorio, offre inoltre eventi dedicati ad amanti della fotografia e della pittura ma anche spettacoli di intrattenimento, perciò tenete sempre d’occhio il loro sito ufficiale per scoprirne di più e per avere informazioni su orari e prezzi.

In alternativa al semplice biglietto d’ingresso, che è incluso anche nel city pass, potete scegliere di optare per la salita al ristorante panoramico, dove con ciò che risparmierete nel biglietto vi potrete gustare un ottimo pasto o un drink o un dessert.

Navy Pier – Chicago

Altro esempio di riqualificazione urbanistica, il Navy Pier era inizialmente il molo municipale, poi dagli anni 90 è stato trasformato in un’altra delle principali attrazioni della città. In quest’area di circa un km che costeggia il Lake Mihigan trovate divertimento assicurato per tutti.

La ruota panoramica, il Chicago Shakespeare Theater, le giostre e il Children’s Museum, nonché i tanti negozi di gadgets e souvenirs e i numerosi fast food vi consentiranno di perdervi anche in questo luogo per svariate ore. Per di più in estate i meravigliosi fuochi d’artificio, si tengono proprio qui, illuminando lo skyline della città e le acque del lago in un’atmosfera magica..

Museo d’Arte Contemporanea

220 E Chicago Ave
Oltre all’Art Institute va ricordato anche il Museum Contemporary Art (MCA). Il museo nasce alla fine degli anni ’60 per cercare di avvicinare il pubblico all’arte contemporanea. Qui vengono allestite mostre anche di opere non finite e l’artista utilizza proprio gli spazi del museo per terminarle. In alcuni casi si organizzano esposizioni di opere multimediali e anche conferenze e tavole rotonde su pittura, scultura e fotografia.

E’ aperto tutti i giorni dalle 10 am alle 9 pm e l’ingresso costa 15$ per gli adulti, 8$ per le varie casistiche di riduzione.

Lincoln Park
Lincoln Park – Chicago

Il più grande parco pubblico di Chicago, assolutamente da non perdere. E’ il luogo preferito dai cittadini che lo utilizzano per staccare dalla routine giornaliera. Vedrete molte persone correre, andare in bicicletta o allenarsi nelle aree verdi e non solo in estate, ma anche con temperature sotto lo zero. Qui le spiagge sul lago sono meravigliose così come lo zoo, ad ingresso gratuito, molto grande e ben organizzato.

Considerate almeno una mezza giornata per girarlo tutto e scoprirne ogni angolo nascosto e godere dei panorami mozzafiato dello skyline della città. Non perdetevi la Statua dedicata a Lincoln, “ Standing Lincoln”  che raffigura il 16 esimo presidente degli Stati Uniti assorto nei suoi pensieri prima di affrontare uno dei suoi tanti discorsi in pubblico . Da queste parti troverete anche il Mercato Ortofrutticolo e il museo storico.

Wrigley Field

1060 W Addison St
Stadio dei Chicago Cubs, che nel 2016 hanno nuovamente festeggiato la vittoria nel campionato Nfl , dopo 108 anni, con una festa senza eguali, il Wrigley Field non è un must solo per gli amanti dello sport.

Si trova a nord della città, nella zona di Lake View e si confonde alla perfezione con il quartiere circostante. I tetti dei palazzi tutt’intorno sono stati trasformati in terrazze-bar- ristoranti, e da lì, con pagamento del biglietto, si può assistere alle partite. Periodicamente accoglie anche spettacoli e concerti. Ospiti particolarmente graditi sono i Pearl Jam, il cui frontman Eddie Verder  è natio di Chicago e tifoso proprio dei Cubs.

Field Museum of Natural History

1400 S Lake Shore Dr.
Il Field Museum of Natural History  merita una visita, sapete perché? Ospita Sue, il più grande Tirannosaurus Rex mai rinvenuto ed apre le danze ad un secondo piano dove è allestita una mostra interamente dedicata a loro. Un altro importante spazio è dedicato anche alle mummie dell’antico Egitto affiancate da altre provenienti da tutto il mondo.

Il costo del biglietto è di 40 $ per gli adulti, “9$ per bambini dai 3 agli 11 anni  e 35 $ per over 65 e studenti con ID.
E’ aperto tutti i giorni dalle 9 am alle 5 pm con l’ultimo ingresso consentito alle 4 pm.

Cartello inizio Route 66
Route 66 begin – Chicago

Situato lungo la Adams Street, di fronte all’Art Institute, è stato spostato più volte nel corso dei decenni precedenti per questo non si trova dove realmente iniziava la storica Route 66, ma rimane ugualmente uno dei simboli più cercati in città, soprattutto per chi si appresta ad iniziare un on the road, lungo le sue tappe salienti.

Shedd Aquarium

1200 S Lake Shore Drive
Nelle immediate vicinanze del museo di storia naturale, il John G. Shedd Aquarium richiama ogni anno milioni di visitatori. E’ stato aperto nel 1930 e contiene oltre 25 mila pesci e 1500 specie diverse di animali tra pesci, rettili, anfibi, mammiferi. E’ stato anche per qualche tempo il più grande acquario al coperto al mondo ed il primo ad avere una esibizione di pesci di acqua salata. Ci sono varie sezioni dedicate ad ambienti diversi, si possono trovare abitanti di isole e laghi, delle acque locali, degli oceani, dell’Amazzonia, della barriera corallina caraibica, filippina, mammiferi marini e a sorpresa anche mostre temporanee.

Il prezzo del biglietto è di 44.90 $ per gli adulti e 34.90 $ per i bambini dai 3 agli 11 anni, ma eventualmente è incluso nel City Pass.

I normali orari di apertura sono dalle 9 am alle 5 pm nei giorni della settimana e dalle 9 am alle 6 pm durante i fine settimana, orario che nel periodo estivo si applica tutti i giorni, con qualche piccolo cambiamento in base agli eventi programmati, per il quale consigliamo di tenere d’occhio il sito ufficiale.

Adler Planetarium

1330 S Lake Shore Drive
Fondato anch’esso nel 1930 da un uomo d’affari di Chicago, John Adler, è un museo dedicato allo studio dell’astronomia e dell’astrofisica. Al suo interno si trovano ben tre teatri, esibizioni di strumenti scientifici antichi e il Doane Observatory, il vero e proprio osservatorio.

È aperto tutti i giorni dalle 9 am alle 4 pm con chiusura alle 6 pm durante la stagione estiva che va dal Memorial Day al Labor Day. Il costo del biglietto parte dai 19 $ per adulti e 8 $ per bambini con il semplice ingresso al museo, per poi proporre varie opzioni che includono anche spettacoli, ad un massimo di 50 $ adulti e 39 $ bambini comprensivo di un numero illimitato di shows.

Statue di artisti famosi

Durante le vostre passeggiate in giro per la città non dimenticatevi di scovare le statue di artisti famosi dislocate nelle piazze principali:
The Picasso Untitled: Daley Plaza 50 West Washington Street
The Sun the Moon and One Star di Mirò a Brunshwick Plaza
Flamingo di Calder  nella Federal Plaza di fronte al Kluczynski Federal Building, 50 W Adams St

The Money museum at Federal Bank

230 S La Salle St
Al primo piano della Federal Reserve Bank troverete una incredibile esposizione di monete e banconote e tante attività che vi faranno scoprire i segreti del conio e dell’esser un banchiere. Potrete provare l’emozione di trovarvi accanto a 50 mila dollari in monete e a un milione di dollari in banconote e portarne a casa una foto ricordo da invidia.

Questa attività è molto interessante, nonché insolita ed è gratuita, perciò perché non approfittarne?
È aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.30 am alle 5 pm e chiusa nel weekend.

Chicago Theatre
Chicago Theatre – Chicago

175 N State Street
Originariamente noto come Balaban e Katz Theatre,  il teatro è addirittura entrato a far parte del National Register of Historic Places, il 6 giugno del 1979 e con la sua insegna inconfondibile appare sempre più spesso in film, telefilm, opere d’arte e fotografie.

E’ recentemente stato acquisito dalla Madison Square Garden Company e tutt’ora ospita eventi e artisti di grande livello. Controllate il sito ufficiale per rimanere sempre aggiornati sugli eventi, ma non dimenticatevi di passare da quelle parti per almeno una foto ricordo di questo simbolo della città.

Union Station
Union Station – Chicago

225 S Canal street
La più grande stazione ferroviaria di Chicago, funge da scalo principale per treni locali e nazionali. Venne inaugurata nel 1925 in sostituzione alla precedente risalente al 1881.

Ma cosa ha di così importante questa stazione?  Sicuramente è un luogo da non perdere per gli amanti del cinema cult, in quanto ha fatto da sfondo alla celebre scena della sparatoria nel film The Untouchables, del 1987. Nonostante sia stata recentemente rinnovata per rendere la stazione più accogliente, se ne comprende ancora appieno la dinamica della scena che vi fu girata.

Si trova a poche centinaia di metri dalla Willis Tower appena oltrepassato il fiume.

La zona al calar della sera, nonostante i tentativi di trasformarla in un’attrazione turistica, non è ancora il massimo della sicurezza, perciò cercate di visitarla quando ancora è giorno ed è più trafficata e controllata.

The Rookery

209 South la Salle Street
Uno degli edifici più antichi ed eleganti di Chicago. Fu realizzato nel 1888 da Daniel Burnham e John Root per poi esser rimodellato agli inizi del ‘900 anche da Frank Lloyd Wright. Vi si può accedere  gratuitamente fino alla lobby, ma è possibile partecipare anche a tour guidati della durata di un’ora e al costo di 20 $. Per maggiori info cliccate qui.

Chicago Riverfront
Chicago riverfront

A Chicago non solo potete sbizzarrirvi passeggiando lungo le rive del lago, ma anche lungo il Chicago River, in un’area interamente attrezzata per i pedoni con ristoranti all’aperto, panchine, parchi giochi per i più piccoli e possibilità di escursioni in barca o in battello.

Tra la Wells e la Franklin troverete i Floating Gardens mentre tra la La Salle e la Clark il River Theatre, una scalinata dove ci si può rilassare all’ombra di un alberello o godersi il pranzo.

Vicino al Wabash Avenue Bridge si trova un’altra oasi di pace nella Vietnam Veterans Memorial Plaza.

E se volete fare una bella crociera sulle rive del fiume cercate il molo dove attracca la Chicago’s First Lady Cuises per un istruttivo tour di 90 minuti.

Ovviamente non mancano i locali graziosi quali Island Party Hut in uno stile tropicale con deliziosi tiki coktails o l’O’Brien’s Riverwalk cafe che in estate offre spesso musica live.

Playboy Mansion

1340 N State Pkwy
Se desiderate conoscere dove Hugh Hefner ha dato il via alla sua miliardaria attività, ecco che potrete scovarla proprio a Chicago.

Hefner comprò la villa nel 1459 per 400.00$ e riuscì anche ad ottenere i permessi per costruire una piscina nel seminterrato.

Negli ultimi due piani vivevano le sue conigliette, pagando inizialmente un affitto di 50$ al mese e accettando di non avere visitatori uomini e di non consumare alcolici a meno che non fosse Hefner ad offrirglieli. Hefner aveva il suo ufficio nella camera da letto e tra le tante sale stravaganti c’era un solarium, una stanza dei giochi, una sala da bowling e un teatro per le proiezioni.

Ad oggi l’intero complesso è diventato sede di molti appartamenti perciò  lo vedrete nel suo aspetto originale solamente all’esterno, non lontano dal museo d’arte Contemporanea.

Il Museum of Science and Industry

5700 S Lake Shore Drive 

Uno dei più grandi musei al mondo dedicati a scienza, tecnologia e industria. E’ stato inaugurato nel 1933 all’interno del Palace of Fine Arts, un  edificio in stile neoclassico affacciato sul Lake Michigan. Ospita una collezione di oltre 35mila oggetti arricchiti da video e pannelli organizzati in gallerie tematiche. Da non perdere le ambientazioni multimediali che ricreano situazioni divertenti e intense da provare.

E’ aperto tutti i giorni dalle 9.30 am alle 4 pm

Il biglietto base che include Science Storms, Numbers in Nature: A Mirror Maze e Extreme Ice, costa  21.95$ per gli adulti e 12.95$ per bambini dai 3 agli 11 anni a salire fino a 57.95$/39.95$  se si aggiungono fino a 3 esperienze extra. Per maggiori dettagli consultate il sito ufficiale dove si possono trovare anche piccoli sconti prenotando online.

Siete abbastanza soddisfatti di ciò che vi propone la città? Se cercate qualcosa di più insolito, leggete l’articolo relativo ai tour della malavita e alla cittadina di Joliet.

 Buona continuazione!

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *