Avete mai sentito parlare della  “Fearless Girl”, la ragazzina senza paura? Questa piccola statua in bronzo, alta 130 cm, dal 7 marzo del 2017 era installata di fronte al Charging Bull,  come simbolo delle donne che possono esser leader e fare la differenza, in contrapposizione al toro, simbolo prettamente maschile.

Era stato scelto proprio il giorno prima dell’8 marzo per la sua apparizione, per sottolineare la diversità dei generi ancora troppo evidente sui luoghi di lavoro e per incoraggiare le compagnie ad assumere più donne. 

Sembrava facile che venisse accettata, ma proprio per il peso del significato che porta, ha trovato subito forti opposizioni.

Arturo di Modica, l’autore del Charging Bull espresse subito il suo dissenso, in quanto riteneva che la ragazzina corrompesse l’integrità simbolica di forza e prosperità della sua opera. Minacciò immediatamente di citare in giudizio il sindaco, la Borsa di New York e la norvegese autrice della scultura Kristen Visbal.

Dopo mesi di diatribe lo scultore del toro e il suo gran seguito di oppositori, è riuscito nel suo intento e il 28 Novembre 2018 la ragazza senza paura è stata spostata di fronte al New York Stock Exchange lasciando al suo posto solo una targhetta con delle impronte. 

Fearless Girl Wall Street New York Stock Exchange
Fearless Girl Wall Street New York Stock Exchange

Know the power of women in leadership. SHE makes a difference.

“Sii consapevole della Potenza della donna in un ruolo da leader. LEI fa la differenza”. Queste parole, soprattutto la SHE in maiuscolo a sottolineare la femminilità, ma anche come richiamo al NASDAQ.

E voi l’avete vista? Avete avuto l’onore di vederla faccia a faccia al grande toro o l’avete incontrata a Wall Street, impavida, osservare impettita il New York Stock Exchange

Noi l’abbiamo salutata e incoraggiata, nella nuova location, apparentemente piccola e indifesa, quasi invisibile da lontano. La sua espressività però parla da sola… 

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *