Little Havana è un altro vivace quartiere di Miami, dove batte un cuore cubano, assolutamente da vedere.

Calle Ocho (SW 8th Street) la via principale, è inebriata dal profumo del caffè cubano e dei sigari, da godersi in uno dei tanti locali variopinti insieme ad un buon bicchiere di rum.

Dove si trova il quartiere di Little Havana A Miami

Situato tra Downtown Miami e l’aeroporto, dista circa 15 minuti da entrambi ed è racchiuso tra la SW 37th Ave, SW 4th Ave, NW 20th St e SW 16th St.

È un’area di circa nove chilometri quadrati popolata prevalentemente da cubani, ma è in forte crescita la presenza di altri abitanti latini, provenienti da Nicaragua, Messico, Repubblica Dominicana, Colombia e Venezuela.

Le origini di Little Havana a Miami

Che siano arrivati legalmente o come rifugiati politici, i cubani si sono insediati in questa area successivamente alla rivoluzione cubana (1953-1959) contro Batista e per sfuggire al regime di Castro e le migrazioni sono proseguite negli anni successivi sempre a causa di problemi politici ed economici.

Qui hanno messo le loro radici rimanendo fortemente legati alla madrepatria e tutt’oggi è ancora molto evidente.

Cosa vedere a Little Havana a Miami
Il murales di Little Havana
Cosa vedere a Little Havana a Miami - Little Havana murales Calle Ocho
Cosa vedere a Little Havana a Miami – Little Havana murales Calle Ocho

Consigliamo di iniziare la visita dal colorato murales di Little Havana (2614 SW 8th st), lungo Calle Ocho.

A pochi passi troverete Exquisito Chocolates (2606 SW 8th St) per iniziare la visita della zona con un’esplosione di dolcezza.

Qui vengono “creati” prodotti a base di cioccolato, utilizzando fagioli di cacao provenienti da ben 8 fattorie dell’America Latina e dei Caraibi, cercando di mantenere il più possibile il sapore originale durante la lavorazione e accostandolo successivamente a gusti particolari quali rum, dulche de leche, frutti esotici. 

E’ possibile prendere parte anche a tour guidati della fabbrica, prenotabili qua.

Un paio di galli ad altezza d’uomo, un cioccolatino, qualche foto di rito e potete proseguire verso la vostra vera destinazione.

Per circa 1 miglio l’area è piuttosto anonima, quindi proseguite in auto lungo Calle 8 finché non vi renderete conto che il quartiere inizia a prender vita, già dalle prime ore del mattino.

Cubaocho Museum

Il nostro punto di riferimento è stato Cubaocho Museum and Performing Art Center al 1465 SW 8th St #106.

Cosa vedere a Little Havana a Miami - Cubaocho Museum
Cosa vedere a Little Havana a Miami – Cubaocho Museum

Il fondatore del locale scappò da Cuba nel 1992 navigando senza acqua e cibo per 3 giorni, finché non fu salvato dalla guardia costiera degli Stati Uniti. Insieme a lui una piccola collezione d’arte.

Aveva cercato di raccogliere tutto ciò che il regime comunista stava cancellando da più di 50 anni, i libri e l’arte, i giornali e le riviste e ne ha creato un locale dove poter mettere in mostra le origini e la vera essenza cubana, perché non potesse esser dimenticata.

Il locale apre alle 11 am, ma probabilmente a volte la prendono un po’ troppo con calma, perché noi l’abbiamo trovato chiuso oltre quell’orario.

Calle Ocho Walk of Fame

E’ situato comunque in una posizione centrale in Calle Ocho, accanto alla Calle Ocho Walk of Fame (SW 8th St. fra la 12th & 17th Ave) in cui dal 1988, si celebrano grandi artisti famosi quali Celia Cruz, cantante di salsa, Gloria Estefan e Julio Iglesias, Olga Guillot, Pedro Varga e molti altri…

Qui sarete circondati da murales colorati tra cui uno dei più importanti  “Heroes of Cuba” presso la Esquina De La Fama, che ricorda personaggi che hanno fatto la storia come Jose Marti e Ruben Dario.

Guantanamera Cafè and Lounge

Avendo trovato Cubaocho chiuso, ci siamo quindi diretti nel vicino locale Guantanamera Cafè and Lounge ( 1465 SW 8th St), colorato, esagerato negli arredi, con quadri che ritraggono scene del film Scarface.

Proprio questo film di Al Pacino si è ispirato alla vita dei cubani a Little Havana negli anni ’90.

Qui potete gustarvi un buon caffè cubano, sorseggiare un rum caratteristico e scegliere il sigaro, rigorosamente prodotto a mano , più adatto a voi e partecipare anche ad una visita guidata nel “Caveau”.

Il sigaro “Guantanamera”, è nato nel 1997 dalle mani del “rollatore” di tabacco Jose Montagne. È diventato molto popolare e riconosciuto a livello internazionale per la sua qualità superiore e per le particolari miscele di tabacco.

Domino Park o Maximo Gomez Park

Di fronte al sopracitato Cubaocho sarete attratti da un’area delimitata da un gate d’ingresso, che riporta la dicitura Domino Park (Calle Ocho & SW 15th Ave.) chiamato anche Maximo Gomez Park, dal famoso soldato Maximo Gomez che combatté per l’indipendenza cubana dalla Spagna.

Qui dal 1978 i cubani hanno il loro punto di ritrovo: davanti ad uno dei tanti tavoli da domino (gioco nazionale cubano) chiacchierano, discutono di politica e della madrepatria.

Sono soprattutto seniors in quanto da regolamento affisso all’ingresso, possono prender parte all’attività ludica solo coloro che hanno più di 55 anni.

Passeggiare in quel cortile, curiosando tra loro, vi farà avere il timore di invadere un po’ la loro privacy ma poi vi accorgerete di quanto siano concentrati nel gioco e nelle chiacchiere, che acconsentiranno inconsciamente anche a qualche scatto rubato.

Immenso, da immortalare nell’ennesima foto caratteristica, anche il murales che occupa una intera parete dell’area , ” Hemispheric Summit of the Americas”.

Il Tower Theater a Little Havana

Accanto si trova lo storico Tower Theater (1508 SW 8th Street), un cinema bianco e blu in stile Art Deco del 1926, in cui gli immigrati cubani si riunivano per guardare film spagnoli con sottotitoli in inglese, per imparare quella nuova lingua.

Oggi è di proprietà del Miami Dade College e ospita spesso presentazioni educative, mostre e spettacoli cubani, lezioni gratuite e film in spagnolo/inglese.

Cuban Memorial Boulevard

Poco più a Sud si trova il Cuban Memorial Boulevard, un omaggio ai soldati cubani che nel 1961 parteciparono all’invasione della Baia dei Porci per l’Indipendenza di Cuba.

Ci sono ben 7 monumenti  dislocati in questo tratto di strada, ad onorare i vari combattenti, tra cui l’indipendentista cubano Antonio Maceo Grajales e il crusader anticomunista Tony Izquierdo.

Da non perdersi anche la statua della Vergine Maria, una mappa in rilievo dell’isola di Cuba e l’Eternal Torch.

Le statue giganti dei galli

Non dimenticatevi di posare accanto alle statue giganti e colorate de galli, come quelli fuori da El Pub Restaurant (1548 SW 8th St.) e de La Carreta Restaurant (3632 SW 8th St.), ma saranno così visibili che non avrete bisogno di ricordarvi questa raccomandazione.

Gallo Welcome to Little Havana Miami - cosa vedere
Gallo Welcome to Little Havana Miami
Dove trovare i migliori sigari

Amanti o no del sigaro cubano, non potrete fare a meno di entrare in uno dei tanti negozi che si affacciano su Calle Ocho.

Vi abbiamo parlato già di alcuni locali più grandi e famosi, ma consigliamo di curiosare all’interno di tutti quelli che incontrerete per scoprire piccole attività a conduzione familiare.

Lì, potete assistere a dimostrazioni di lavorazione delle foglie di tabacco, per la preparazione di autentici sigari. Quelli prodotti con cura e dedizione da veri e propri “rollers” cubani, che tramandano questa arte di generazione in generazione.

Noi ci siamo fermati da Cuba Tobacco Cigar Co. (1528 SW 8th St), dove il proprietario si è mostrato anche molto gentile nel farsi fotografare con noi, con l’immancabile sigaro in bocca.

Più grande e sofisticato il locale di Little Havana Cigar Factory al 1501 Sw 8th St

Quanto tempo dedicare alla visita

Little Havana è una realtà a sé stante, a Miami.

Per quanto la vita si sviluppi lungo Calle Ocho, percorribile con una breve passeggiata, perdervi tra gli odori, i colori e le musiche delle bands che si esibiscono live ad ogni ora, può portarvi via molte ore.

Per una visita all’insegna della scoperta di questa cultura è consigliato arrivare al mattino ( anche se alcuni locali non aprono prima delle 11 am), quando ancora si può passeggiare senza troppo caos.

Se volete assaporarne l’atmosfera festaiola consigliamo però farvi un salto anche alla sera, quando i locali si riempiono di cubani e turisti pronti a far festa e tanta tanta allegria.

 Calcolate un minimo di 2 ore per farvene un’idea, ma se volete sedervi ad un tavolo, gustarvi un caffè, accompagnato da sigaro, rum e magari anche da un buon piatto tipico, ascoltare una band e finger quindi di esser a Cuba, prendetela con calma e non ponetevi limiti di tempo.

Come raggiungere il quartiere e dove parcheggiare

Little Havana si può raggiungere in autobus ma  il mezzo più rapido è la macchina. Lungo Calle Ocho ci sono molteplici parcheggi a pagamento, meno cari di quelli di altre zone di Miami.

E’ consigliato non addentrarsi nelle zone meno turistiche, soprattutto di notte e nella zona di East Little Havana, nonostante sia un quartiere sicuro. Del resto troverete tutto ciò che vi serve per conoscerne l’essenza lungo la via principale Calle Ocho.

Eventi a Little Havana

L’ultimo venerdì di ogni mese dalle 7 alle 23 si svolge un evento che celebra l’arte, la musica e la cultura cubana.

Il festival culturale più importante è però “ El Festival de la Calle Ocho” organizzato nel mese di marzo, con ingresso gratuito.

Vengono allestiti ben 8 palcoscenici con musica dal vivo, si esibiscono artisti di strada e i venditori locali espongono i loro migliori piatti tipici.

Per qualunque altra informazione consigliamo di dare un’occhiata al sito MiamiandBeaches, oltre ai vari link cliccabili di questo articolo.

Miami and Beaches fornisce informazioni su qualunque area e attrazione di Miami e grazie alla collaborazione che abbiamo instaurato abbiamo avuto modo di scoprire questo e molte altre curiosità su Miami, di cui vi parleremo presto.

Nel frattempo venite con noi a conoscere un altro vivace e colorato quartiere :

Wynwood Art District e i suoi murales

Unisciti alla discussione

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *