Come tutte le grandi metropoli americane, spostarsi a Miami, soprattutto nelle ore di punta e in auto può essere una vera impresa.

Fortunatamente le aree da visitare sono tutte relativamente vicine e anche l’aeroporto dista solo poche miglia dal centro città, perciò le distanze non saranno un problema.

I punti più trafficati sono sempre gli ingressi ai ponti che collegano Miami a Miami Beach e a Key Biscayne e viceversa, così come Ocean Drive e la zona del Bayside Marketplace, soprattutto alla sera e in occasione di partite di NBA nella vicina American Airlines Arena.

Nella zona di Downtown è comodo muoversi con la Metromover, gratuita e aperta dalle 5 am alla mezzanotte. Per raggiungere le altre aree è possibile affidarsi ad Uber più economici dei classici taxi.

In alternativa una volta scelta la zona da esplorare, ultimamente spopolano i monopattini elettrici, noleggiabili tramite app a cui si collega la propria carta. Hanno una tariffa al minuto, non troppo economica ma è un metodo divertente che consente spostamenti veloci.

Ma vediamo nel dettaglio tutte le varie opzioni:

Come spostarsi a Miami - Traffico lungo Ocean drive
Come spostarsi a Miami – Traffico lungo Ocean drive
Metromover

È un trenino sopraelevato che gratuitamente attraversa i quartieri di Downtown, Brickell e Omni. Si articola in 3 circuiti e 21 stazioni.

Il suo servizio è attivo dalle 5 am alla mezzanotte, tutti i giorni della settimana, con una frequenza di 1,5 minuti nelle ore di punta e 3 negli altri orari.

La linea interna o Downtown Loop fa il giro del quartiere finanziario ed è comoda per raggiungere le coincidenze con le altre linee. Uno stop importante è al Museo storico del sud della Florida e quello d’Arte.

Fare un giro su questa linea significa anche godere di spettacolari viste sulla baia di Biscayne, soprattutto dalla stazione di Bayfront Park.

La linea Omni collega alcuni dei principali punti di interesse, quali la Freedom Tower, il Bayside Marketplace e l’American Airlines Arena.

La linea Brickell passa vicino al Miami Circle di cui vi abbiamo già parlato nell’articolo Cosa vedere a Miami.

Per la mappa della metromover potete consultare questo link.

Dalla fermata di Government Center e Brickell si può fare il cambio per salire sul Metrorail.

Metrorail

Altro treno sopraelevato che collega South Miami alla zona nord, con le due linee Orange e Green. Solitamente è usato dai pendolari lavoratori, ma troverete qualche attrazione interessante anche su questa tratta.

La linea arancione può tornare utile per raggiungere l’aeroporto dal centro.

La linea verde parte da Dadeland e termina a Palmetto passando per Downtown.

Entrambe fermano a Brickell, Coconut Grove e Vizcaya Gardens.

 Il biglietto costa 2,25 $ e 1,10$ ridotto. Il pass giornaliero è di 5,65 $, quello settimanale di 29,25$ a cui vanne aggiunti 2$ per il prezzo della Easy Card ricaricabile (acquistabile anche online a questo link o nella varie stazioni) .

È un’opzione interessante per spostarsi a Miami, perché vi permette di lasciare l’auto nei parcheggi vicino alle varie stazioni, ad una tariffa giornaliera di 4,50 $. Risparmierete notevolmente, ma potrete usarli solo se utilizzerete realmente la Metrorail e sono aperti dalle 5 alla mezzanotte.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare questo sito.

Metrobus

Oltre 800 autobus e 95 linee permettono di raggiungere tutte quelle aree che non sono coperte dalle linee precedenti.

Arrivano a Miami Beach, Key Biscayne, Homestead e addirittura fino a Fort Lauderdale o alle Florida Keys. Trovate qui la mappa dettagliata.

Il costo del singolo biglietto parte da 2,25 $, acquistabile in alcune stazioni, online e tramite app.

Alcune linee sono attive 24 ore su 24, ma per conoscere i percorsi specifici e gli orari consigliamo di consultare questo link.

301 e 302 percorre le Florida Keys
2 porta a Wynwood Walls,
7 e 11 a Little Havana,
7, 37, 42, 57, J,150, 238, 297, 338 collegano varie zone della città con l’aeroporto di Miami.
24 porta a Coral Gables
120 porta a South Beach
B porta a Key Biscayne

Trolley Miami

In funzione dal lunedì al sabato dalle 6 alla mezzanotte e la domenica dalle 8 alla mezzanotte.

Sono dei colorati tram gratuiti che raggiungono le maggiori zone di interesse di Miami e Mami Beach. A questo link trovate tutte le info utili, orari e percorsi.

Noleggio bici o monopattini elettrici

A Miami non è così semplice spostarsi a piedi da un’attrazione all’altra, se non all’interno dei vari quartieri in quanto seppur vicini sono separati da grande arterie stradali.

Un modo divertente e veloce per fare brevi tratte potrebbero essere le bici o i monopattini elettrici.

Miami Beach o Key Biscayne, con i loro meravigliosi parchi e piste ciclabili si prestano bene ad esser percorse in sella ad una bici noleggiata, o con i monopattini Bird, Bolt, Jump, Lime, Spin...

Per quest’ultimi è necessario scaricare l’app specifica in cui creare un account dove collegare la carta di credito e tramite la quale collegarsi al mezzo al momento del noleggio.

La spesa è di 1 dollaro per sbloccarlo e poi 15 cent al minuto circa.

Taxi o Uber

Se preferite viaggiare in taxi, fate innanzitutto attenzione a scegliere quelli che operano con licenza. devono avere una grande scritta Taxi e il numero di telefono ben visibile.

Per quanto riguarda le tariffe, sono indicativamente queste: $ 2,50 per il primo 1/6 di miglio circa e poi $ 0. 40 per ogni ulteriore 1/6 di miglio.

Calcolate poi che il tassametro scorre di 0.40 $ per ogni minuto in cui si resta in attesa, l’aggiunta di eventuali pedaggi e una mancia che va dal 15 al 20 % del totale.

Per le tariffe indicative da e per l’aeroporto vi invitiamo a consultare questo sito.

Lyft e Uber vanno sempre più di moda ultimamente. Basta scaricare l’app, controllare la tariffa ed effettuare la richiesta del servizio.

Potete farvi un’idea e confrontare le tariffe a questo link.

Parcheggi a Miami

Parcheggiare a Miami è molto costoso come in tutte le grandi città americane.

Si può sperare di trovare qualche conveniente tariffa Early Bird arrivando prima delle 9 am, ma in linea di massima ci sono delle tariffe flat abbastanza esagerate.

Come spostarsi a Miami - Traffico e parcheggi lungo Ocean drive
Come spostarsi a Miami – Traffico e parcheggi lungo Ocean drive

La soluzione più economica è di parcheggiare l’auto e non riprenderla fino a sera, ma se avete pochi giorni a disposizione e volete vedere un po’ tutto consigliamo di avere un’idea ben precisa del percorso da fare.

È bene quindi stabilire il percorso che si intende fare e magari parcheggiare nei pressi di una stazione della Metromover o considerare di spostarsi con i bus.

Solitamente le tariffe nelle aree più turistiche Miami Beach e Bayside si aggirano intorno ai 10 $ l’ora, ma le abbiamo viste cambiare improvvisamente senza un preciso criterio.

Certo è che se son nelle vicinanze di un luogo in cui si svolge un particolare evento, come una partita all’ American Airlines Arena, anche se arrivate a giochi fatti, rischierete di trovare una tariffa flat di 30 dollari e magari volete solo visitare un paio di negozi del Bayside Marketplace…

Se state programmando un viaggio a Miami, sicuramente vi torneranno utili anche altre info. Consultate i seguenti articoli, magari fanno al caso vostro! Oppure non esitate a chiedere!

Cosa vedere a Miami : consigli per tutte le esigenze

Wynwood Art District

Little Havana: il cuore cubano di Miami

Il memoriale dell’Olocausto a Miami Beach

Millionaire’s Row Cruise – Crociera a Miami

Key Biscayne

Festeggiare il Thanksgiving negli Stati Uniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *