Categorie
Viaggi

Come mettere benzina negli Stati Uniti

Dopo avervi dato info utili sul noleggio auto e sulle accortezze da usare alla guida, è arrivato il momento di dedicare un articolo a come mettere benzina negli Stati Uniti.

Dopo avervi dato info utili sul noleggio auto e sulle accortezze da usare alla guida, è arrivato il momento di dedicare un articolo a come mettere benzina negli Stati Uniti.

Innanzitutto vogliamo precisare che l’unità di misura utilizzata per la benzina negli Stati Uniti è il gallone che corrisponde  a 3,78 litri.

Per quanto riguarda i prezzi noterete sin da subito quanto sia molto più economica rispetto all’Italia, anche se qualche anno fa, la situazione era migliore anche oltreoceano.

Quanto costa la benzina negli Stati Uniti?

Indicativamente si va dai 2.20 $ – 2,50 $  al gallone fino ai 4.1 $ o addirittura 5 $, in stati come la California, le Hawaii o nei parchi nazionali.

Se volete avere una idea dei costi Stato per Stato, o meglio di città in città vi consigliamo di controllare in questo sito in cui troverete le tariffe più economiche, per calcolare quindi dove potervi fermare e avere un netto risparmio anche sui costi della benzina.

Costo di un pieno di benzina in Florida - Come mettere benzina negli Stati Uniti
Costo di un pieno di benzina in Florida

Un pieno di benzina negli USA può variare dai 10 ai 15 galloni a seconda della grandezza dell’auto. Noi indicativamente non abbiamo mai speso più di 35 $ anche avendo auto più grandi tipo Midsize Suv, però in alcuni stati come in California, se siete proprio sfortunati arriverete anche oltre i 60 $.

Durante il viaggio in Florida non siamo mai riusciti a fare entrare più di 30 $ di benzina nel nostro Suv.

Self service o full service station

Le gas station possono essere:

Self service station ( fai da te)

Full service station ( servito)

Noi però in tanti on the road nei più svariati stati, abbiamo incontrato solo le self service station, ovvero quelle dove ci si deve rifornire da soli. Ovviamente se si ha qualche problema, soprattutto con i pagamenti direttamente alla pompa di benzina, l’addetto al desk dello shop sarà comunque disponibile a fornire l’aiuto necessario.

Mai abbiamo incontrato una stazione in cui ci fosse un inserviente e a questo punto abbiamo anche qualche dubbio sulla loro esistenza.

Quanti tipi di carburante esistono?

Ci sono 3 tipi di carburante:

Petrol (o gasoline), che si divide in tre categorie:
Regular 87
Mid-Grade (o Plus) 89
Premium (o Supreme) 91-93

Diesel 
E-85 (bioetanolo)

La maggior parte delle auto a noleggio vanno a benzina. Noi non ne abbiamo mai trovate di diverse, ma per sicurezza, chiedere al momento del ritiro non costa niente.

Quando fate benzina dovete quindi scegliere la dicitura Petrol. In questo caso troverete le tre opzioni che si distinguono per il numero degli ottani contenuti nel carburante, quindi influiscono nella qualità. Tra le tre categorie c’è una sostanziale differenza di prezzo, quindi potete optare tranquillamente per la Regular, la meno cara.

Abbiamo più volte chiesto al desk dell’autonoleggio quale fosse quella consigliata ed hanno risposto sempre la Regular. Solo in alcuni rarissimi casi consigliano di utilizzare un livello superiore, ma anche questo non ci è mai capitato. Solitamente le altre 2 opzioni sono utilizzate da veicoli che devono raggiungere prestazioni particolari, che non è il nostro caso.

Ricordate sempre che la pompa della benzina è di colore nero, mentre quella per il diesel è verde. Esattamente il contrario dell’Italia.

Per aiutarvi a non sbagliare, nella maggior parte dei casi i bocchettoni dell’auto e le pompe non coincidono se si sta per fare un rifornimento errato.

Potete anche controllate il libretto delle istruzioni del vostro veicolo, che è sempre ben riposto nel cruscotto e può aiutarvi inoltre in caso di qualche strana spia, che non è raro che si accenda durante il vostro on the road.

Come fare a pagare la benzina?

A volte può esser un po’ più complicato del previsto pagare la benzina ad una self service station, come già accennato.

Potete pagare direttamente alla pompa di benzina con carta di credito o bancomat. Spesso vi verrà richiesto di inserire lo zip code, il codice postale. Inserendo quello del vostro paese non dovreste aver problemi, oppure potete provare con uno a caso tipo il classico 90210.

A volte, a noi anche troppo spesso, accade però che il sistema non lo riconosca perciò dovrete andare in cassa per effettuare il pagamento.

Se volete fare il pieno ma le prime volte non avete idea di quanto costi, nessun problema.

In cassa vi daranno la possibilità di pagare con la carta una cifra stimata e nel caso in cui spendiate di meno, basterà tornare una volta terminato il rifornimento e vi verrà rimborsata la differenza in contanti o verrà stornato il pagamento ed effettuato uno nuovo con la cifra precisa.

 Stessa cosa ci è successa anche con i contanti, ci hanno chiesto una sorta di deposito e poi dato il resto.

Qualunque metodo di pagamento sceglierete, avrete capito che si paga sempre prima. Accadrà l’opposto nel caso di una full service station, che però, come già detto non abbiamo mai avuto il piacere di incontrare.

Consigli utili su come e quando mettere benzina negli Stati Uniti

Ricordate che per estrarre la pompa spesso si trova un supporto di blocco da premere sia per toglierla sia per lasciarla appoggiata una volta dentro il serbatoio.

Supporto di sostegno per la pompa di benzina _ mettere benzina negli Stati Uniti
Supporto di sostegno per la pompa di benzina

Non aspettate di essere in riserva. Quando vedete che il livello si avvicina alla prima tacca, fermatevi al primo distributore utile.

In alcuni tratti soprattutto nelle aree rurali di collegamento tra grandi città, le pompe di benzina possono trovarsi a distanza di centinaia di km l’una dall’altra.

Inoltre in alcuni Stati , se rimanete senza benzina rischiate di incorrere in salate sanzioni, in quanto è considerata una grave infrazione del codice stradale.

Le gas station nei parchi nazionali e nel deserto sono poche e i prezzi lievitano.

In alcuni casi, pagando con la carta di credito le commissioni sono più alte e a volte ci è capitato che non venisse proprio accettata.

Fate attenzione : in caso di sovrapprezzo i distributori dovrebbero segnalarlo, ma spesso non sono così chiari.

Fate sempre rifornimento prima che sia notte fonda.

Il pagamento cash potrebbe non esser accettato oppure la vostra carta di credito potrebbe non esser riconosciuta dalla pompa di benzina, costringendovi a pagare all’interno dello shop, che in alcuni luoghi isolati non è aperto 24 ore su 24.

Avete bisogno di altre info per mettervi alla guida negli Stati Uniti? Ecco qua altri articoli che potrebbero tornarvi utili:

Noleggiare un’auto negli Stati Uniti

Guidare negli Stati Uniti

Patente internazionale o italiana per la guida negli Stati Uniti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.