Categorie
Altro

Tatuaggi per viaggiatori: una passione impressa sulla pelle

Skyline, frasi, iniziali, mappe, mappamondi, aerei, timbri sul passaporto…

I tatuaggi per i viaggiatori sono l’ennesimo ricordo di un’esperienza indimenticabile. Di storie vissute, di emozioni provate, di luoghi incredibili che hanno segnato un percorso di crescita o cambiamento che rimarrà indelebile nel cuore, nella mente e anche sulla pelle.

Sappiamo bene che il tatuaggio è una delle pratiche di decorazione del corpo più antiche. Già 5000 anni fa le popolazioni si facevano imprimere sulla pelle un disegno , ricollegato a un elemento significativo, ad un rituale o anche come forma di ribellione. Dagli Egizi, ai Celti, ai Maori, ai Giapponesi, un’infinità di stili e simboli sono arrivati fino ad oggi, a nostra disposizione per trarre spunti ed esprimere la nostra personalità.

I miei tatuaggi non sono mai solamente decorativi: li associo sempre ad un significato particolare o un evento importante della mia vita, per raccontarmi e ricordarmi.
Ed è così che ho scelto la parte destra del mio corpo per raccogliere le mie emozioni più grandi, quelle vissute durante un viaggio, l’essenza del mio star bene.

I tatuaggi per viaggiatori: vi svelo i miei

E un paio di Dome…

On the road
Tatuaggi per viaggiatori - On the road
Tatuaggi per viaggiatori – On the road

Una piccola scritta che racchiude l’essenza dei miei viaggi in terra americana, sempre, rigorosamente “on the road”. Ogni giorno alla scoperta di luoghi diversi, cambiando continuamente scenari e percorrendo le infinite hwy americane.

Home

Con la forma degli Stati Uniti al posto della O.
Home: una parole che esprime il mio sentimento per gli Stati Uniti. Casa.
È un tatuaggio semplice, che si presta bene ad esser realizzato in ogni dimensione e con qualunque stato o regione. E se è abbastanza grande un tocco di colore, il colore che più ricollegate alla vostra “casa” è una rifinitura perfetta.

Lo skyline di una città

C’è chi ama la riproduzione fedele di uno skyline con palazzi e attrazioni in 3d molto dettagliate, che necessita però di uno spazio più grande e chi invece come me, si limita alla semplice sagoma, magari personalizzandola.

Non importano le dimensioni, non importa come è realizzato: quei palazzi, ma anche quelle bellezze naturali, rappresentano un sentimento di stupore, di meraviglia, di amore.

tatuaggi-per-viaggiatori Skyline Chicago tattoo
Tatuaggio Skyline Chicago – Simo

Questo l’ho creato da me inserendo elementi del mio cuore
Lo skyline stilizzato di Chicago, la mia città del cuore, racchiuso tra le linee di un elettrocardiogramma e ai lati altri simboli per me importanti:
il fenicottero rappresenta la Florida, il fiocco stilizzato Las Vegas e più precisamente i Chippendales, spogliarellisti che ricordano un momento particolarmente divertente e stravagante di quel viaggio.
Poi ci sono le 4 stelle a 6 punte, in basso, sempre a rappresentare la bandiera della città di Chicago e in alto una pesca, come fosse un sole, simbolo della Georgia, un altro Stato che mi ha sorpresa e mi ha regalato ricordi ed emozioni inimmaginabili.

Cupcake con i colori della bandiera americana
Tatuaggi per viaggiatori - Cupcake tattoo american flag
Cupcake tattoo

Da vera golosa non potevo non tatuarmi anche uno dei simboli per eccellenza della cucina americana. Devo ammettere che il cupcake non è però tra i miei dolci preferiti, ma mi fa impazzire esteticamente, soprattutto se guarnito con fragola e ciliegia e nel pirottino dai colori della bandiera americana.

If you see it once you’ll never be the same again
If you see it once, you'll never be the same again - Tatuaggi per viaggiatori
If you see it once, you’ll never be the same again – Tattoo

Una frase, la Frase.

Dalla canzone del mitico Elvis, di cui mi sono innamorata dopo esser stata in visita a Graceland a Memphis, una dichiarazione d’amore alla mia Las Vegas, ma anche a tutti gli Stati Uniti.

È proprio vero che una volta che li hai visti, non sarai mai più lo stesso. Questa frase però si adatta ad un qualunque angolo di mondo che vi ha cambiato per sempre.

Un animale: il fenicottero
tatuaggi per viaggiatori fenicottero flamingo tattoo
Flamingo tattoo – Simo

Anche gli animali possono esprimere l’essenza di un viaggio e della nostra anima. Il mio animale guida è il fenicottero, su un fiore di ibisco, che ricollego alla Florida (in cui sono riuscita a toccarli) e a Las Vegas ( in cui li ho visti per la prima volta dal vivo).

Una piccola scritta al dito: la fede Usa

La nostra follia più soddisfacente.
Volevamo sposarci a Las Vegas, con una cerimonia finta e l’idea era di farci tatuare la fede con la bandiera americana, per un doppio significato. Purtroppo la cerimonia è saltata, ma noi siamo ugualmente legati per sempre, tra noi e con gli States, ed entusiasti del risultato.

Il tatuaggio nelle mani è particolarmente complicato: le dita sono un punto molto delicato in cui i pigmenti, soprattutto per i troppi lavaggi e per la pelle particolare, non resistono molto. In più, uno spazio così piccolo ha reso impossibile riprodurre la bandiera ricca di dettagli, perciò i tatuatori ci hanno suggerito la classica scritta USA.

Iniziali di una città racchiuse in un cuore

Un tatuaggio semplice e versatile, si presta bene quando un nome è composto da più di una parola. Se poi coincide con le iniziali di coppia, allora è quello giusto. Questo, è stato fatto a Venice Beach, poco dopo il precedente.

L’idea era di immortalare sulla nostra pelle ogni tappa del nostro primo viaggio insieme, ma quando a San Diego non siamo riusciti a trovare uno studio che facesse al caso nostro, abbiamo deciso di farci le sue iniziali (che son anche le nostre) a Los Angeles. Due location in uno.

Hollywood Star
tatuaggi per viaggiatori Hollywood star
Hollywood star

Una volta a casa, Dome non ha però perso tempo e si è impresso sulla pelle anche la stella della sua tanto amata e sognata Hollywood. La scintilla che ha fatto scattare il suo interesse per gli Stati Uniti.

Unalome

Questo tatuaggio rappresenta il viaggio per eccellenza. Il percorso esistenziale dell’individuo. E’ formato da vari elementi simboli degli step evolutivi.

Unalome - Tatuaggi per viaggiatori
Unalome – Tattoo

La spirale: è l’inizio del percorso dell’uomo che si trova in uno stato di paura, rabbia e confusione. L’individuo inizia piano piano ad assumere maggiore consapevolezza e raggiunge la linea zig-zag, che rappresenta i circoli viziosi della vita, dei quali l’uomo continua a interrogarsi.
Linea retta: è la comprensione assoluta, l’evoluzione spirituale, che accetta il dolore e l’imprevedibilità della vita, ma non se ne fa sopraffare. Al termine di questa linea l’uomo riesce quindi a fare il salto nel vuoto, verso il puntino che rappresenta il culmine della sua crescita spirituale e vitale.

Noi abbiamo un numero dispari di tatuaggi… Perchè?

Sapevate che i tatuaggi devono essere dispari? Rispettate questa tradizione?

Io ho iniziato a portarla avanti, come scusa per farne due alla volta. Così il tatuatore non insiste nel darmi due appuntamenti ed evito di pagare la doppia apertura dell’ago. Ebbene sì, mi avete scoperta, cerco di risparmiare anche così, ma molti dei miei tattoo sono piccoli e portano via pochi minuti…

A parte questa piccola confessione voglio raccontarvi brevemente da cosa nasce l’idea dei tatuaggi dispari. In particolar modo perché il numero dispari di tatuaggi è strettamente collegato al tema del viaggio.

È un’usanza che nasce con le prime spedizioni oltreoceano, quando i marinai vennero a contatto con le le popolazioni dei nuovi mondi, che si tatuavano per espletare i loro rituali magico-religiosi.

Prima di imbarcarsi, i marinai iniziarono così a tatuarsi, nel porto di partenza, per esorcizzare la paura di scomparire tra le acque profonde quindi come buon auspicio per evitare la furia del mare.

Una volta a destinazione si facevano un secondo tatuaggio, testimone del loro arrivo sani e salvi.

Due tatuaggi significavano quindi l’esser riusciti ad arrivare in terre lontane, ma la vera sfida rimaneva quella di riuscire a tornare a casa e fare così il terzo tatuaggio.

È per questo che si iniziò a credere che un numero pari di tatuaggi potesse portare sfortuna, indicando coloro che erano rimasti intrappolati o dispersi senza aver potuto fare ritorno a casa.

Altri classici tatuaggi per viaggiatori

Vi ho presentato i miei tatuaggi collegati ai miei viaggi, svelandovi il loro significato e le emozioni che ho voluto imprimere sulla mia pelle. Sappiamo però che ci sono moltissimi altri simboli, alcuni dei quali verranno piano piano aggiunti alla mia “collezione” privata.

La rosa dei venti, il veliero, l’aereo, il mondo, una mappa, una valigia, i propri timbri sul passaporto, la scritta Wanderlust

La scritta Wanderlust

Ecco il primo tatuaggio inviatoci da una nostra lettrice che dice: “Io e mio marito ci siamo tatuati la parola “Wanderlust” durante un vacanza all’Isola d’Elba ❤️ Dovevo farlo solo io all’inizio, ma poi ha voluto farselo anche lui 😂
Io sono una malata cronica di Wanderlust, sento uno stato di agitazione perenne se non viaggio per troppo tempo 😅😭”

Come non capire pienamente il suo stato d’animo?

Il tatuaggio “Work in progress” di Donnavagabonda

La mia grande amica Donnavagabonda, ci presenta invece la sua splendida idea: un tatuaggio disegnato in modo da poter essere continuamente aggiornato. Pensato in questo modo, racchiude già la voglia e la speranza di continuare a viaggiare all’infinito per arricchirlo di dettagli.

Il tatuaggio di Donnavagabonda tatuaggi per viaggiatori
Il tatuaggio di Donnavagabonda

Eliana cercava un tatuaggio che mostrasse la sua passione per la fotografia e i luoghi che le sono rimasti nel cuore. E’ nata così l’idea di una macchina fotografica da cui esce una pellicola che contiene i suoi ricordi più preziosi:
il Madagascar, causa del suo “Mal d’Africa”,
il Puffin che rappresenta l’isola di May in ricordo dell’escursione naturalistica in uno dei luoghi più belli e selvaggi mai visti,
la Basilica di Notre-Dame de Fourvière di Lione, simbolo del primo viaggio internazionale insieme al suo compagno Gabriele,
il Castello di Heidelberg che rappresenta il periodo in cui ha vissuto proprio in questa città,
il Rathaus di Monaco, simbolo della città tedesca che più ama,
la sagoma dell’isola di May che rappresenta il suo amore per la Scozia.

Un tatuaggio unico e ricco di significato. Che ci auguriamo possa esser aggiornato al più presto.

Quali sono i vostri tatuaggi associati a questa passione?

Vi aspetto nei commenti e se volete inviarmi le vostre foto e la loro storia, sarò lieta di aggiungerle a questa raccolta.

Viaggiatori, fatemi viaggiare con i vostri tatuaggi…

4 risposte su “Tatuaggi per viaggiatori: una passione impressa sulla pelle”

Grazie a te per averci fatto scoprire il tuo capolavoro, unico e molto originale.

Ottima idea ragazzi!!!
Per chi come me (Daniele) ama molto i tatuaggi questo è davvero un articolo davvero molto interessante, soprattutto per le varie foto che avete raccolto!
Anche a me piace molto aggiungere dell’inchiostro sulla pelle una volta ritornato da un viaggio!
Ad oggi sono a quota 11 con 5 tatuaggi legati ad un viaggio!

Che bello! Ci fa davvero piacere che tu abbia apprezzato l’articolo e i tatuaggi, nostri e delle lettrici che hanno contribuito. Io ho ben 21 tatuaggi di cui quasi la metà legati ai viaggi e Dome si sta dando da fare per raggiungermi, in 2 anni ne ha fatti 6.E ci faceva piacere condividere anche questa nostra grande passione. Se ti va puoi inviarci i tuoi, tutti o quelli di cui vai più fiero, con una breve spiegazione del loro significato e li aggiungeremo all’articolo. Siamo curiosi di vederli e soprattutto sempre in cerca di ispirazione per i prossimi… Puoi scriverci a info@usalavaligia.com, oppure direttamente su Instagram. Ti aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.