Categorie
Florida

Cosa fare a Sarasota in un giorno

Fenicotteri, The Unconditional Surrender, la comunità Amish e un tramonto mozzafiato nella spiaggia più bella degli Stati Uniti…Ricordi di una giornata indimenticabile a Sarasota

Sarasota ha spiagge infinite che sembrano innevate e con un solo giorno a disposizione la tentazione di non muoversi di lì è forte, ma che ne dite di scoprire cos’altro poter fare?

Vi racconto come quel giorno è diventato uno dei più memorabili dell’on the road in Florida. Nella sua estrema semplicità.

Cosa fare a Sarasota in un giorno: fenicotteri, Amish e spiagge bianchissime

Mattina: Sarasota Jungle Gardens

The Unconditional Surrender

Pranzo e primo pomeriggio: qualche ora tra gli Amish

Tramonto a Siesta Key Beach

Mattina: Sarasota Jungle Gardens

A Sarasota ci sono indubbiamente molti musei interessanti, ma per realizzare un sogno questa volta si sta all’aria aperta.

La prima tappa della giornata è al Sarasota Jungle Gardens: un parco immerso nel verde di una vegetazione tropicale rigogliosa, in cui gli ospiti d’onore sono i fenicotteri. Sono i miei animali preferiti ed un’occasione del genere non posso perdermela: è infatti uno dei pochi luoghi in cui scorrazzano liberi ed è permesso ai visitatori di nutrirli.

Decine di eleganti uccelli rosa, si esibiscono in strambe coreografie tutti insieme nel loro laghetto, per poi andare a caccia di turisti, che ormai riconoscono come fonte inesauribile di bocconcini di cibo.

Si avvicinano insistenti, senza paura, litigandosi il bottino tra di loro, con i cigni e con altri simpatici volatili dal becco lunghissimo che gli permette spesso di avere la meglio.

Nonostante i fenicotteri siano l’attrazione principale, ci sono altre specie di uccelli, tra cui molti pappagalli variopinti.

Non è uno zoo, ma un ambiente in cui gli animali vengono raccolti dopo un salvataggio o in seguito a donazioni.

The Unconditional Surrender

cosa vedere a Sarasota in un giorno - The Unconditional Surrender
The Unconditional Surrender – Sarasota – Florida

A pochi passi dal Bayfront Park, con una splendida vista sull’oceano e dalla parte opposta i grattacieli, una delle statue che rappresentano il famoso bacio tra il marinaio e l’infermiera. Una tappa imperdibile così come quella che abbiamo visto a San Diego .

Ci siamo fermati per qualche minuto, senza passeggiare fino al parco, perché per pranzo avevamo in mente qualcosa di particolare…

Pranzo e primo pomeriggio: qualche ora tra gli Amish

Una tappa insolita, di quelle che piacciono a noi, per venire a contatto con le zone e le culture più autentiche e particolari. Avevo scoperto la comunità Amish in un viaggio precedente e volevo che anche i miei compagni potessero avere un approccio a una realtà così diversa da quella in cui ci trovavamo.

E infatti siamo stati catapultati in una società prevalentemente agricola, tra casette di legno, campi e un piccolo villaggio in cui assaggiare prodotti homemade di ogni tipo. Circondati da persone in abiti semplici: la classica cuffia per le donne e il cappello per gli uomini, che si spostano con il triciclo o le bici.

Un’esperienza che si è meritata un intero articolo “Gli Amish in America, la comunità di Sarasota”, che vi invito a leggere per prendere in considerazione di passare una giornata fuori dai classici schemi.

La visita al villaggio Amish è durata quasi 3 ore, tra pranzo, shopping nei loro mercati e un po’ di relax per osservare quel mondo così lontano dal nostro.

Tramonto a Siesta Key Beach

Novembre non è sicuramente il periodo migliore per mettere in cantiere tante attività in un giorno, in quanto le ore di luce sono purtroppo ridotte.

Quello che ci siamo però concessi è stato un tramonto meraviglioso, nella splendida spiaggia di Siesta Beach, che vanta il primo posto tra le più belle d’America.

Una distesa infinita di sabbia bianchissima, tanto estesa da non riuscire a vedere l’oceano all’orizzonte.

Siamo arrivati qualche minuto prima del tramonto e ci ha accolti con una lucentezza abbagliante, piena di bagnanti e per nostra fortuna anche di una simpatica scultura in sabbia, rimasta da una competizione di qualche giorno prima.

Un pupazzo di “neve”, che ci ha fatto provare una sensazione strana, in un clima natalizio, in riva all’oceano, in costume da bagno, ad ammirare uno dei tramonti più memorabili del viaggio.Un passaggio di colori incredibile, riflessi dall’azzurro al rosa, al rosso acceso.

cosa vedere a Sarasota in un giorno Siesta Beach
Siesta Beach – Sculture di sabbia in spiaggia – Sarasota

La spiaggia che piano piano inizia a svuotarsi e rimaniamo solo noi, cullati dal rumore delle onde e dal venticello che inizia a farsi pungente. Arriviamo al parcheggio che è completamente buio, solo un lieve bagliore all’orizzonte ci tiene compagnia.

Non ci rimane altro che salutare la bellissima Sarasota, certi che ci saranno altre occasioni per scoprire tutto ciò che ha da offrire.

Vi lascio quindi qualche attività da fare, che mi ero appuntata prima della partenza e che sicuramente meriteranno il nostro ritorno.

The Ringling Estate

 5401 Bay Shore Rd. Un enorme complesso residenziale che ospita musei e giardini di proprietà del magnate del circo e collezionista d’arte John Ringling e di sua moglie Mable. Dislocati in uno splendido giardino con sentieri alberati, laghetti e vista sull’oceano, troverete:

Ca d’Zan (5401 Bay Shore Rd.) la grande dimora della coppia, in stile gotico veneziano .

John & Mable Ringling Museum of Art che ospita la loro collezione privata di opere d’arte (cui spiccano i nomi di Tiziano, Gainsborough, Rubens, Veronese).

Circus Museum dedicato a veicoli e oggetti circensi: carri, vecchie locandine, cannoni lancia-persone e costumi di scena .

Marie Selby Botanical Gardens

 811 S. Palm Ave. Un’oasi urbana tropicale con sentieri circondati da palme, bonsai, mangrovie e bamboo. Canyon di piante e rocce, cascate e ponti sospesi per i ragazzi, laghetti e il giardino delle farfalle. Trovate maggiori info qui.

Il Classic Car Museum 

5500 N. Tamiami Trail. E’ un museo ideale per un viaggio nel tempo attraverso un’esposizione di oltre 100 automobili. Mustang, Rolls Royce, Mercedes Benz, Cadillac, Delorean, Lamborghini, Bentley e tante altre che potete scoprire nella gallery del sito ufficiale.  E per il 2020 è in programma una mostra temporanea su Porche e Ferrari.

Mote Marine Laboratory 

1600 Ken Thompson Pkwy. Un istituto di ricerca marina senza scopo di lucro in cui scienziati di fama mondiale collaborano in programmi di ricerca ed educazione volti alla conservazione e l’uso sostenibile degli oceani. Qui il sito ufficiale per maggiori informazioni.

Bayfront Park 

2 Marina Plaza. Già nominato per la sua vicinanza alla statua dell’Unconditional Surrender, è un parco affacciato sull’oceano in cui far giocare i propri cani o bambini, correre, passeggiare, andare in bici.

Downtown Sarasota

Come ogni città americana, merita una visita anche la downtown di Sarasota. Qui si trova l’Historic Courthouse (2000 Main St.), lo storico tribunale attualmente sede del Sarasota County Clerk.

Queste sono solo alcune delle principali attività da fare a Sarasota, da combinare a piacimento, se avete un solo giorno a disposizione.

In alternativa potete valutare di restare una notte in città. Noi non l’abbiamo fatto e ci siamo spostati nella vicina Venice perchè i prezzi degli alloggi sono molto più alti e come forse già saprete, siamo viaggiatori mooolto low cost.

Vi invito comunque a prenderla in considerazione non solo per le spiagge… Sono riuscita a convincervi?

4 risposte su “Cosa fare a Sarasota in un giorno”

Ciao io a Sarasota ci passo ogni anno….. sto anno ho paura di non riuscirci per colpa del convid, vedremo…. state facendo tutti i giri che ho fatto con mia moglie negli anni e poi con i figli….. Ora che i figli sono grandi, io e mia moglie abbiamo ripreso da qualche ad andarci da soli. Il nostro obiettivo è di svernare quando e se andremo in pensione. Bravi mi fate sognare!!!!!

Ciao Andrea, che fortuna andarci ogni anno e soprattutto i vostri figli che hanno visitato questi luoghi meravigliosi grazie a voi! Noi dovevamo tornare in Florida in primavera ed ovviamente il viaggio è saltato. Speriamo per tutti che magari verso l’autunno qualcosa si sblocchi. Noi vorremmo proprio andarci a vivere adesso negli Stati Uniti, ma è sempre più complicato. Io adoro la Florida, Dome preferirebbe la California, ma andrebbe bene tutto… Vi auguro di riuscire a realizzare il vostro bellissimo sogno

Ciao, anch’io e mia moglie Nicoletta amiamo la Florida ed è proprio là che andremo da vecchi….. era il nostro sogno trasferci….. poi sono nati i figli (3) e avendo un buon lavoro siamo rimasti in Italia….. grazie al tuo blog mi fai viaggiare con la mente….. e poi mi dai dei consigli per cosa visitare in futuro….
Ps segui su FB e istagram “Scooter of the beach” che io ho avuto modo di conoscerlo personalmente….. è un personaggio simpaticissimo!

Grazie mille di queste belle parole Andrea. Ci fa davvero piacere che riesci a viaggiare con la mente grazie ai nostri articoli. In questo momento ne abbiamo bisogno tutti ancora di più. Per qualunque altro consiglio non esitare a chiedere. Seguiamo il profilo che ci hai suggerito. Davvero molto interessante ha tanti video stupendi che ci fanno tornare là con i ricordi e venire una gran voglia di partire. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.