Categorie
Marche

Cosa fare in autunno nelle Marche: 5 esperienze imperdibili

Cosa fare in autunno nelle Marche? Una regione così ricca di splendidi scenari naturali, borghi e storia, certamente non vi deluderà neanche in questo periodo dell’anno, anzi le sorprese sono proprio dietro l’angolo.

1- Girar per i piccoli borghi
2- Visita alle cantine e ai vigneti
3- Esperienza in una tartufaia
4- Visitare la fattoria degli alpaca
5 – Assistere al foliage

Abbiamo raccolto così qualche esperienza scegliendo tra quelle da noi sperimentate per suggerirvi qualche spunto interessante, per un soggiorno indimenticabile, anche fuori stagione.

1- Girar per i piccoli borghi

La prima cosa, la più ovvia forse, che vi consigliamo di fare è di gustarvi il calore e l’intimità dei piccoli borghi marchigiani e delle loro offerte turistiche ancora troppo poco conosciute.

Unica premessa è che spesso i musei o le chiese sono aperte solo su prenotazione, contattando gli Uffici del turismo. Purtroppo è comprensibile che non riescano a restare aperti 365 giorni l’anno, ma le loro proposte sono imperdibili e molto valide.

Ma quali borghi vi consigliamo? Quelli che abbiamo potuto esplorare di persona e che potrete conoscere attraverso i nostri articoli.

Montelupone
cosa fare in autunno nelle Marche palazzo dei Priori Montelupone
Palazzo dei Priori – Montelupone

E’ stata la prima grande scoperta di quest’anno, un piccolo borgo color ocra, con una ricchissima tradizione raccontata in modo prezioso dai suoi abitanti. Il museo d’arti e mestieri antichi, il museo storico fotografico, il teatro San Nicola degli Angeli, il palazzo dei Priori e la torre civica… e una stravagante visita in notturna per scoprire storie vere e leggende: il Mystery tour proposto dalla Taverna dell’artista è entusiasmante!

Trovate gli approfondimenti ai link seguenti:
Montelupone attraverso gli occhi di chi la vive
Esperienza completa alla Taverna dell’Artista: Mystery tour ed escape room

Morrovalle
cosa vedere in autunno nelle Marche - Morrovalle
Morrovalle

Un piccolo borgo che domina le colline maceratesi e l’Adriatico. A pochi km da Montelupone. Piccolo ma ricco di storia e stili architettonici che testimoniano lo sviluppo del paese nei secoli.

Un tour guidato organizzato dall’Archeoclub di Morrovalle è il modo migliore per scoprirne ogni angolo. Ve lo raccontiamo qui: 5 cose imperdibili a Morrovalle.

Morro d’Alba
cosa fare in autunno nelle Marche Morro d'Alba
Morro d’Alba

Ci spostiamo un po’ a nord tra gli splendidi paesaggi bucolici costellati di vigneti nell’entroterra a pochi km da Senigallia. Morro d’Alba è uno dei borghi più belli d’Italia, racchiuso tra le mura di una singolare struttura chiamata la Scarpa ed è rinomato per la Lacrima… La conoscete?

Trovate i dettagli in : Morro d’Alba, il paese della Lacrima e della Scarpa

In questa zona tanti piccoli borghi si fronteggiano dall’alto delle colline marchigiane. Strutture medievali, ricche di storia e sorprendentemente belli da vedere. Consigliamo Marotta, Mondolfo, Ostra, Corinaldo, Mondavio.

In questi ultimi casi non abbiamo potuto purtroppo beneficiare della compagnia di una guida esperta, ma troverete ugualmente alcuni articoli con le nostre impressioni e la lista dei must da vedere. Vi ribadiamo quindi, soprattutto in questo periodo, di rivolgervi al comune di riferimento o ai vari uffici turistici.

Cupramontana
cosa vedere in autunno nelle Marche Cupramontana verdicchio
Cupramontana – Assaggi di Verdicchio

Basti pensare che è la capitale del Verdicchio, quindi quale periodo migliore per visitarla se non quello della vendemmia? Potete approfondire quello che offre nell’articolo che abbiamo scritto dopo aver partecipato al Photowalk di Destinazione Marche.

Siamo già nell’entroterra e da qui in qualunque direzione vi muoverete, tanti piccoli borghi vi aspettano per stupirvi. Arcevia, Genga con le Grotte di Frasassi dove la temperatura è sempre costante a 14 gradi e il Tempio del Valadier lì vicino: un tempio incastonato tra le rocce che dopo una bella salita iniziale vi lascerà senza parole proprio per la sua collocazione così intima e particolare.

Da non perdere anche Elcito, San Severino Marche e ancora, quasi al confine con l’Umbria Braccano il paese dei Murales e Pioraco: il paese della carta, dei Li Vurgacci, delle acque e del bacio.

cosa fare in autunno nelle Marche
Pioraco – Macerata – Marche

Questi sono solo alcuni dei tanti borghi che in autunno vi accoglieranno nel loro guscio protettivo formato dalle classiche mura medievali, quasi timorosi di farsi scoprire, ma possibilmente approfittando di visite guidate organizzate dalle amministrazioni locali, vi mostreranno incredibili bellezze.

Noi ovviamente abbiamo elencato quelli che abbiamo visitato approfonditamente o almeno di passaggio, ma la lista sarà sempre in aggiornamento.

2 – Visita alle cantine e ai vigneti

Per chi associa l’autunno alla vendemmia, ai vitigni rigogliosi, al profumo del mosto, nelle Marche ne trova la sua massima espressione. Dai monti Sibillini fino al mare, la particolare conformazione morfologica collinare, ha visto fin dai tempi antichi una fiorente attività vitivinicola.

Da semplici aziende a conduzione familiare ad eccellenze famose a livello italiano e internazionale. Abbiamo già parlato di Morro d’Alba e dalla sua Lacrima, così come del Verdicchio dei castelli di Jesi o di Matelica. Ma anche la Vernaccia di Serrapetrona e il Rosso Conero sono tra i più rinomati in zona.

Nei dolci pendii che circondano la maggior parte dei borghi marchigiani è possibile individuare l’azienda che rispecchia i propri gusti e partecipare ad una delle tante attività di tour guidati alle cantine, picnic o aperitivi in vigna o addirittura a giornate dedicate alla vendemmia.

Il comune di Morro d’Alba sappiamo per esperienza che è molto attivo nella promozione ed organizzazione di tali eventi. Cupramontana ha addirittura un Museo internazionale dell’etichetta del vino all’interno del MIG , Musei in grotta, in cui si trova anche un’enoteca.

Per tutte le altre esperienze non avrete difficoltà a trovare ulteriori indicazioni. Noi vogliamo fornirvi solo spunti interessanti da approfondire.

cosa fare in autunno nelle Marche Moroder degustazione e tour in vigna
Azienda agricola Moroder – Tour dei vigneti – Cosa fare in autunno nelle Marche

Certamente vi consigliamo un’esperienza che abbiamo vissuto in prima persona: l’aperitivo e tour tra vigneti e cantine dall’Azienda Agricola Moroder a Montacuto, alle pendici del Monte Conero. Solo la location vale una visita, nell’articolo capirete il perché…

3- Esperienza in una tartufaia

Vi dice qualcosa il tartufo di Acqualagna? O di Sant’Agata Feltria o di ancora Pergola? Questi sono solo alcuni dei centri rinomati a livello nazionale, ma tutta la provincia di Pesaro vanta una produzione di tartufi migliore d’Italia. E l’autunno è anche stagione di escursioni nei boschi, con il fidato segugio alla ricerca dei frutti della terra, così delicati e pregiati.

Tra fine ottobre e inizio novembre ci sarà da sbizzarrirsi nella scelta della sagra dedicata all’oro bianco e nero della gastronomia.

Una giornata ideale per lasciarsi inebriare da un’esplosione di sapori. Cosa volere di più?

4 – Visitare la fattoria degli alpaca

Un’attività insolita, ma dal valore inestimabile. Negli ultimi anni gli allevamenti di alpaca si stanno diffondendo notevolmente e abbiamo scoperto da poco che nelle Marche ce ne sono diversi.

E la cosa entusiasmante è che permettono di fare tour guidati e passeggiate in compagnia di questi simpatici amici. Sicuramente un’esperienza unica e divertente, davvero speciale per i bambini, ma anche per gli adulti!

E se ci chiedete perché proprio in autunno, ve lo consigliamo perché le temperature più miti permettono a voi e agli ospiti d’onore una visita più piacevole.

Vi lasciamo qualche recapito:

Il Giardino dell’Alpaca – Potenza Picena (MC)
Alpaca della Foglia – Urbino
Terra degli alpaca – Fermignano (PU)

5 – Assistere al foliage

Come avrete capito i paesaggi bucolici collinari delle Marche, ma anche le catene montuose dell’entroterra sono il luogo ideale per assistere al fenomeno del foliage in autunno.

Il foliage per eccellenza: la faggeta di Canfaito
cosa fare in autunno nelle Marche faggeta di Canfaito
Faggeta di Canfaito – Cosa fare in autunno nelle Marche

La location in assoluto più fotografata e pubblicizzata degli ultimi anni è la faggeta di Canfaito (vicinissima a Braccano, il Paese dei murales), scenica in ogni periodo dell’anno, con le distese infinite di faggi e di prati in cui passeggiare o fare un bel barbecue in una delle tante griglie fisse dislocate nel parco.

Certamente però ammirarla con i caldi colori dell’autunno, con le sue sfumature di rosso, giallo e arancio è una delle cose imperdibili da fare nelle Marche.

Negli ultimi anni purtroppo ha attirato più gente di quanta ne possa ospitare, soprattutto in termini di parcheggi, per i quali ci sono delle regole molto rigide, di rispetto della natura. Consigliamo quindi, se volete assistere a questo spettacolo, di organizzarvi magari durante la settimana ed evitare i weekend.

In alternativa, che ne dite di percorrere qualche sentiero che parte da Braccano e raggiunge gole scavate lungo il fiume?

In alternativa proponiamo una bella escursione nei Monti Sibillini

O di spostarvi verso i Monti Sibillini più a sud e di fare una bella passeggiata sui crinali? Non serve camminare molto per meravigliarsi del paesaggio circostante.

Noi non siamo ancora esperti della zona, ma il tratto che dal lago di Fiastra porta a Bolognola e poi a Sarnano è davvero incantevole. E una volta arrivati a Sarnano, oltre a visitare il borgo davvero grazioso, potrete passeggiare ancora immersi nella natura e raggiungere le famose cascatelle. Un’attrazione riscoperta da poco che sta ottenendo un grande successo.

E il Monte Conero?

cosa fare in autunno nelle Marche

Anche i sentieri del monte Conero, si addentrano in un bosco meraviglioso in ogni stagione ed offrono vedute panoramiche sull’Adriatico, da lasciare senza fiato!

Quindi se volete respirare un po’ di aria mare anche in autunno, ammirando le spiagge della Riviera del Conero, quasi deserte, nella loro bellezza selvaggia, il Monte Conero è una perfetta base di partenza! E se volete sapere cosa fare a Numana e dintorni lo trovate qua.

Concludiamo così i nostri suggerimenti su cosa fare nelle Marche in autunno! Ovviamente le attrazioni e le attività sono anche altre, ma certamente non basterebbe un articolo per elencarle. Ad esempio la Recanati di Leopardi e Loreto con la Santa Casa sono quasi un must in tutte le stagioni…

Vi abbiamo voluto fornire qualche spunto interessante: qualcosa di classico come i borghi, ma con riferimenti a quelli meno conosciuti e qualcosa di curioso come la fattoria degli alpaca e anche le tartufaie.

Fateci sapere se provate qualcuna di queste esperienze, ma anche se ne avete altre, meno conosciute da provare e da proporre!

Dove dormire nelle Marche? Fatevi consigliare da Dormoa.com con i migliori appartamenti selezionati con cura, compilando il form che appare cliccando nel banner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *