Categorie
Maryland Stati Uniti

Cosa vedere ad Annapolis, Maryland

Annapolis, capitale del Maryland dal 1649, ha un fascino tutto suo, caratteristico dell’epoca coloniale, ma troppo spesso trascurata anche dalle stesse guide turistiche che non forzano sul cosa vedere in città.

Annapolis si affaccia sulla Chesapeake Bay, e già gli splendidi scorci che ci regala grazie alla presenza del fiume e dell’oceano, basterebbero per decidere di dedicarle una visita.

Cosa vedere ad Annapolis: un breve elenco

Accademia Navale degli Stati Uniti
Le dimore storiche del 700 ad Annapolis
Maryland State House
Il Porto di Annapolis e il Market House
Il Memoriale di Kunta Kinte Alex-Haley
Maryland World War II Memorial

Accademia Navale degli Stati Uniti

L’attrazione principale per cui forse è più conosciuta è l’Accademia Navale degli Stati Uniti, un vero e proprio paese sorto dove un tempo si trovava Fort Severn, da cui escono gli apprendisti guardiamarina. Vi racconto precisamente come si svolge la visita in questo articolo.

US Naval Academy a parte, a pochi passi da lì c’è anche una downtown molto accogliente che val bene una visita.

Annapolis Downtown

Le antiche abitazioni coloniali hanno al massimo 3 piani, quindi non ci si deve aspettare il classico skyline delle metropoli americane. Qui tutto è rimasto fermo al passato.

Le case sono disposte in fila e costruite in stile georgiano con mattoncini rossi o in legno dai colori pastello. Si alternano quelle minuscole dal tetto spiovente ad altre invece dalla forma squadrata, in cui addirittura ogni piano ha un colore diverso.

Passeggiare per le vie di Annapolis è un po’ come fare un tuffo indietro nel tempo, tra vialetti costeggiati da spazi verdi, monumenti e palazzi storici.

Le dimore storiche del 700 ad Annapolis

Proprio tra le caratteristiche abitazioni di Annapolis, potete scovare alcune di quelle che hanno visto susseguirsi almeno un paio di secoli di storia.

La Chase-Lloyd House (22 Maryland Avenue)

Con uno stile architettonico georgiano, questa, abitazione prende il nome dal suo primo proprietario, Samuel Chase, uno dei firmatari della Dichiarazione di Indipendenza del Maryland. Vi si è aggiunto poi anche il titolo di Llyod (Chase-Lloyd House) in ricordo della famiglia ricca proprietaria di piantagioni che l’acquistò da Chase.

Oggi la struttura accoglie donne anziane.

William Paca House (186 Prince George Street)

E’ anch’essa una villa georgiana, costruita nel 1760 da William Paca, un altro dei quattro firmatari della Dichiarazione di Indipendenza per il Maryland.

E’ possibile visitarla con tour auto guidati a pagamento che comprendono anche l’accesso ai William Paca Garden, 2 acri di giardini abbelliti con creazioni geometriche di fiori e piante. Trovate qui le info aggiornate su orari e prezzi per la visita .

 Hammond-Harwood House (19 Maryland Avenue)

E’ un Monumento Storico Nazionale realizzato nel 1774, dall’architetto William Buckland. La sua particolare architettura è unica ed insolita negli edifici di quel periodo. La ricercata attenzione alla simmetria e alle proporzioni, della struttura e del portone d’ingresso richiamano lo stile di Andrea Palladio.

E’ possibile partecipare a vari tipi di tour guidati a pagamento, che trovate qui.

Maryland State House

91 State Cir, Annapolis

Tra i monumenti storici per eccellenza merita una visita anche il Maryland State House. La sua importanza è rilevante soprattutto perché è il più antico edificio statale ancora in uso che ha servito anche come Campidoglio della capitale americana.

Annapolis fu scelta infatti per avere questo ruolo dal 1783 al 1784 e qui fu ratificato il Trattato di Parigi che dichiarò la fine ufficiale della Guerra d’Indipendenza.

Il suo stile georgiano, in mattoncini rossi, non ricorda certamente il Campidoglio di Washington Dc, ma la sua struttura imponente è di grande impatto, così come gli interni visitabili con tour guidati.

Campana della USS Maryland di fronte al Maryland State House di Annapolis cosa vedere ad Annapolis
Campana della USS Maryland di fronte al Maryland State House di Annapolis

Di fronte al palazzo, nell’ingresso secondario, (che si incontra per primo arrivando dal molo) è posizionata anche la campana appartenente alla corazzata USS Maryland, installata lì nel 1960.

Dirigendosi verso la più imponente scalinata principale, dalla parte opposta del palazzo, un importante complesso scultoreo si frappone tra la State House e la Corte Suprema.

Si tratta del Thurgood Marshall memorial di Antonio Tobias Mendez.

cosa vedere ad Annapolis Thurgood Marshall Memorial il primo afroamericano che prestò servizio presso la Corte Suprema
Thurgood Marshall memorial

Il memoriale fu inaugurato nel 1996, in onore del primo afroamericano che prestò servizio presso la Corte Suprema degli Stati Uniti.

Proprio dove sorge il monumento adesso, c’era la Corte d’Appello in cui Marshall discusse i suoi primi casi civili.

Il Porto di Annapolis e il Market House

Passeggiare nell’area del porto è sempre una piacevole esperienza, cullati dal rumore dell’oceano, catturati dai riflessi nell’acqua delle barche ormeggiate. Nelle vicinanze si trova anche la Market House (25 Market Space) costruita nel 1850 e sede ancora oggi del mercato cittadino.

Un luogo ideale per un pasto fugace o un take away da consumare al molo. Come spesso capita sarà difficile scegliere tra le tante proposte di carne, pesce e piatti tipici americani . Il Maryland Crab Cake è proprio il cavallo di battaglia di questa zona.

cosa vedere ad Annapolis- Il porticciolo con il memoriale di Kunta Kinte Alex-Haley
Annapolis Dock

Il Memoriale di Kunta Kinte Alex-Haley

Proprio nelle vicinanze del molo, il Kunta Kinte-Alex Haley Memorial commemora tutti gli africani che sono arrivati in America come schiavi e poi dimenticati. Ma è dedicato anche ai discendenti che cercano ancora oggi di creare una società basata sull’uguaglianza.

Il gruppo scultoreo principale è composto da Alex Haley seduto con un libro aperto sulle ginocchia, di fronte a tre bambini di diverse etnie. Racconta la storia della sua famiglia, considerata l’inizio simbolico dei viaggi e degli arrivi degli afroamericani. Una targa di bronzo ricorda l’arrivo di Kunta Kinte a bordo della Lord Ligonier nel 1767.

cosa vedere ad Annapolis memoriale Kunta Kinte AlexHaley
Il Memoriale di Kunta Kinte Alex-Haley – Cosa vedere ad Annapolis

Nel muretto che protegge il molo in Compromise Street, si trova un’altra sezione del Memoriale, lo Story Wall. E’ formato da dieci placche di bronzo con citazioni tratte da Roots di Alex Haley, che incoraggiano a cancellare sentimenti di odio razziale e oppressione.

La terza parte del Memoriale si trova invece proprio di fronte alla Market House. E’ il Compass Rose, una rosa dei venti in granito e bronzo, di 14 piedi di diametro, con una mappa del mondo orientata al vero Nord e Annapolis al centro.

E’ un percorso molto toccante e interessante, caratterizzato da un brevissimo e scenico percorso sentiero da fare a piedi, come tutta la visita della Downtown.

Maryland World War II Memorial

Ritchie Highway (Md Rte 450), Annapolis

Questo memoriale si trova poche miglia a Nord di Annapolis. Se arrivate da Washington non potrete fare a meno di notarlo, perché apparirà improvvisamente in tutta la sua solennità insieme ad una vista strepitosa sull’oceano e sulla città in lontananza.

Ve ne parlo dettagliatamente in questo articolo. Non perdetevelo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.