Categorie
California Stati Uniti

Bodie la più autentica delle Ghost Town, in California

Se cercate un’autentica Ghost Town, per un salto temporale direttamente al periodo della corsa all’oro, la risposta è Bodie in California.

Bodie è realmente una cittadina western che nonostante il trascorrere del tempo, delle intemperie, un incendio e il totale abbandono, ad oggi è tra le ghost town più suggestive degli Stati Uniti, perfetta per comprendere come realmente si vivesse in quel periodo.

Immersa e ben nascosta tra le alture della Sierra Nevada, nel silenzio di un paesaggio brullo, lontano dalle grandi arterie stradali e dalla civiltà, Bodie racconta la sua storia attraverso oltre 100 edifici ancora ben conservati.

Bodie Ghost Town California panorama
Bodie Ghost Town California

A Bodie non mancava proprio niente e ancora oggi potete farvene un’idea. Tra le tante strutture in legno, scoprirete saloon, botteghe, la casa dello sceriffo, le abitazioni dei cittadini, le chiese, tra cui anche una per la comunità cinese che contava circa 100 abitanti.

C’era anche il quartiere a luci rosse e il cimitero cittadino, che conta decine di tombe ancora oggi soggetto di ricerche da parte di coloro che tentano di scoprire il proprio albero genealogico. E come potrebbe mancare una miniera?

Bodie Ghost Town California Historic Landmark
Bodie Ghost Town Historic Landmark – California

Un po’ di storia di Bodie Ghost Town

Bodie fu fondata da William (Waterman) S. Bodey, che nel 1859 scoprì un giacimento d’oro non molto distante. Nel 1861, fu costruito un mulino e da quel momento la città fu in continua espansione.

Dai 20 minatori iniziali, arrivò a contare ben 10.000 persone nel 1880.

Si popolò anche di gangster, prostitute, ladri, pistoleri e giocatori d’azzardo. C’erano ben 65 saloon, oltre ai numerosi bordelli e addirittura alcune “fumerie d’oppio”.

Questa crescita incredibile portò quindi ad una serie di conseguenze negative che avrebbero ben presto decretato la fine di Bodie. La città non era più sicura e il numero di omicidi cresceva in maniera esponenziale.

Dai giornali dell’epoca si apprende come ogni mattina la domanda retorica dei cittadini per darsi il buongiorno fosse: “Abbiamo un uomo per colazione?” ovvero “Qualcuno è stato ucciso la scorsa notte?”.

Nel frattempo anche i giacimenti d’oro si esaurirono e la città andò lentamente incontro al suo declino. Nel 1932 un incendio ne distrusse una buona parte e gli ultimi abitanti rimasti la abbandonarono definitivamente.

Nel 1961 fu dichiarata National Historic Landmark. In questo modo gli edifici non sono stati ripristinati, ma semplicemente preservati nel loro fascino d’altri tempi.

E’ per questo che a Bodie non è difficile credere di esser in un film di Sergio Leone e riuscire ad immergersi completamente nell’atmosfera western.

A differenza di altre ghost town, come nel caso di Calico nel Sud della California, Bodie non è stato trasformato in un’attrazione turistica con negozi di souvenir, ristoranti e riproduzioni eccessivamente finte.

Bodie Ghost Town California
Bodie Ghost Town – California

Come si svolge la visita di Bodie Ghost Town

La città fantasma è aperta solitamente tutto l’anno, ma può capitare che gli orari vengano modificati in base alla disponibilità del personale e alle condizioni meteorologiche.

Generalmente apre alle 9 fino alle 16 durante l’orario invernale, mentre da maggio a settembre 9 – 18.

Consiglio però di controllare le informazioni direttamente sul sito parks.ca.gov.

Il costo del biglietto è di 8 $ per gli adulti, 5 $ dai 4 ai 17 anni,
gratuito al di sotto dei 3 anni.

Come raggiungere Bodie Ghost Town

Bodie si trova nella Contea di Mono, in California, dove consiglio di visitare anche il meraviglioso Mono Lake.

Bodie dista poche miglia dal confine con il Nevada (a Est) e si trova lungo la US 395. Solitamente si raggiunge di passaggio da e per il parco di Yosemite, attraverso il Tioga Pass (spesso chiuso per neve anche in autunno o primavera).

Lee Vining, il primo paese che si incontra dopo aver percorso il passo, dista 32 miglia da Bodie, che a sua volta dista circa 20 miglia da Bridgeport.

Lungo la US 395 nei pressi di Willow Spring o Dog Town è necessario imboccare la CA 270 W per circa 13 miglia.

La strada si addentra tortuosa nel paesaggio brullo e solo nell’ultimo tratto è sterrata ma semplice da percorrere.

Attenzione alla benzina

Ricordate di fare benzina prima di mettervi in marcia in direzione Bodie Ghost Town. Qui infatti non troverete distributori e le cittadine più vicine in cui fare rifornimento sono quelle menzionate sopra, quali Bridgeport e LeeVining.

Stesso consiglio vale per gli alloggi. Consiglio di prendere in considerazione queste due località, nonostante le disponibilità siano molto ridotte.

Se siete alla ricerca di una Ghost Town che invece è ancora viva e vi accoglie con un benvenuto particolare vi consigliamo anche Oatman, lungo la Route 66 in Arizona.

Di Simona

Simona, classe '87 e ancora sto cercando il mio posto nel mondo.
Ho lasciato un pezzettino di cuore negli Stati Uniti ma adoro viaggiare e meravigliarmi del mondo.
Viaggio low cost e sono sempre alla ricerca di luoghi curiosi e meno conosciuti.
Prima di partire programmo itinerari dettagliati, creo guide personalizzate e prendo appunti nei miei diari cartacei... E poi trasferisco tutto su questo blog: consigli ed emozioni per portarvi sempre in viaggio con me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.