Categorie
Stati Uniti

Cosa vedere ad Austin la capitale del Texas

Cosa vedere ad Austin, la capitale del Texas e della musica dal vivo? Negli anni si è guadagnata giustamente la fama di città della musica ed è il motivo per il quale anche io avevo deciso di visitarla, ma Austin è anche molto altro.

Austin è storia, raccontata dagli antichi palazzi che si nascondono tra i nuovi grattacieli e convivono a fianco di splendidi murales o monumenti moderni.

Austin è vivacità e natura: ampi parchi verdi a pochi passi dal centro e il fiume Colorado che la attraversa, la rendono l’ideale per gli amanti di lunghe passeggiate o del relax.

Austin è viva, ma non troppo caotica ed incredibilmente ricca di stranezze.

“Keep Austin weird” è il suo slogan e non poteva esser più azzeccato. Austin è una calamita per artisti, creativi, innovatori, che l’hanno resa unica grazie ai loro insoliti contributi.

Siete pronti a scoprire tutto quello che c’è da vedere ad Austin, Texas?

Cosa vedere ad Austin, Texas

Texas State Capitol
Area a Sud del Texas State Capitol
Area a nord del Texas State Capitol
Cosa vedere fuori dalla Downtown di Austin

Texas State Capitol

Austin Texas cosa vedere Texas State Capitol Campidoglio del Texas esterno
Texas State Capitol – Austin

Come in ogni capitale americana, lo State Capitol simbolo della storia e del potere è una tappa imperdibile, ed è proprio da qui che inizio la mia lista delle cose da vedere ad Austin: il Texas State Capitol.

Nell’immenso prato antistante, sulla destra troverete il Texas State Capitol Visitor Center (112 E 11th St) e la Texas State Library Archives and Commission.

Ma una volta lì non riuscirete a distogliere lo sguardo dall’immensa struttura che ricorda tanto il Campidoglio di Washington, nonostante ne differisca per il colore del granito rosso.

Il Texas State Capitol è stato inserito nel Registro Nazionale dei luoghi storici nel 1970 e designato come Monumento storico nazionale nel 1986.

E’ possibile accedervi liberamente ed esplorarlo in autonomia oppure partecipare a visite guidate gratuite ad orari prestabiliti. Per maggiori informazioni sugli orari vi invito a consultare il sito ufficiale.

Cosa vedere nella zona a sud del Texas State Capitol di Austin

Dividiamo adesso le attrazioni da vedere ad Austin in base a quelle che si trovano a nord o a sud del simbolo della città.

Dirigiamoci adesso verso sud.

Texas African American History Memorial

Immerso nel verde dei giardini che circondano il Campidoglio, un imponente monumento onora i contributi degli afroamericani in Texas, ripercorrendone la storia dal 1500 ad oggi. 

Tra gli eroi rappresentati troviamo il combattente rivoluzionario del Texas Hendrick Arnold e la leader del movimento per i diritti civili Barbara Jordan. 

Il nucleo centrale della scultura rappresenta gli eventi del 19 giugno 1865, quando gli afroamericani furono liberati dalla schiavitù.

La casa del governatore del Texas

Di fronte al monumento al 1010 Colorado Street, la Texas Governor’s Mansion è stata la residenza ufficiale dei governatori del Texas dal 1856. È la quarta residenza del governatore più antica degli Stati Uniti e la più antica ad ovest del fiume Mississippi.

L’8 giugno 2008 ha subito un grave incendio doloso che ne ha danneggiato la struttura. Grazie all’intervento di numerose figure politiche texane è stata restaurata e continuerà ad ospitare negli anni a venire ancora molti altri governatori.

E’ aperta dal mercoledì al venerdì – dalle 14:00 alle 16:00 solo con prenotazione obbligatoria.

Lundberg Bakery

Pochi passi più avanti al 1006 Congress Ave non dimenticate di fare un salto al Lundberg Bakery (o Old Bakery and Emporium) un edificio in pietra calcarea nato come panetteria nel 1876.

È stato aggiunto al Registro Nazionale dei luoghi storici il 17 dicembre 1969 ed oggi ospita negozi di prodotti artigianali, un centro informazioni e mostre temporanee.

St. Mary’s Cathedral

Anche la St Mary’s Cathedral (203 E 10th St), fa parte del Registro Nazionale dei luoghi storici dal 1973.

I restauri del 1948 e poi quelli del 2013 in seguito a problemi di sicurezza, ne hanno però modificato quasi completamente l’aspetto originario.

Millet Opera House

Austin è incredibilmente ricca di edifici storici. Al 110 East 9 St potete soffermarvi ad ammirare la struttura di uno dei teatri più grandi della città, la Millet Opera House costruita nel 1878.

Ha subito anch’essa vari restauri e cambi di destinazioni d’uso: scuola pubblica, stamperia fino a diventare un social club.

Walter Tips Building

Al 710 N Congress Av un edificio in pietra a tre piani si distingue per il suo stile gotico veneziano fuso con il revival rinascimentale italiano.

Si tratta di un palazzo costruito dall’architetto Jasper Newton Preston per la Tips Foundry & Machine Company.

The Paramount Theatre

Austin Texas cosa vedere Paramount Theatre
Paramount Theatre – Austin Texas

Di fronte al Walter Tips Building, il Paramount Theatre, in stile revival classico è un teatro / cinema dal vivo costruito nel 1915 e inserito nel Registro Nazionale dei luoghi storici il 23 giugno 1976.

The Driskill Hotel

Austin Texas cosa vedere Driskill HOtel
Driskill Hotel – Austin – Texas

Arriviamo al 604 Brazos St, al cospetto di un altro splendido edificio in stile neoromanico, che fa parte del National Register of Historic Places dal 25 novembre 1969.

Il Driskill Hotel è uno degli hotel più belli di Austin con suite nuziali, ristoranti e sale da ballo, ma è un altro il primato che lo rende famoso.

E’ considerato uno degli hotel più infestati in tutti gli Stati Uniti: numerose presenze soprannaturali sono ancora presenti tra quelle mura, compreso lo spirito del colonnello Jesse Driskill, l’allevatore che investì tutti i suoi averi per costruire l’hotel.

6th Street Austin

Siamo arrivati finalmente nel fulcro della vita sociale, della musica e del divertimento di Austin.

La 6th street è la storica strada di Austin un tempo conosciuta come Pecan Street. Pullula di luci dei neon di bar, locali, club con live music e negozi.

Se volete strafare con una sosta super golosa qui troverete anche Voodoo Doughnut accanto ad un altro edificio rinomato ad Austin: l’Hanning Row. Si trova al 200E 6th St e ricorda il Walter Tips Building con il quale condivide l’architetto e lo stile revival rinascimentale.

Museum of the Weird

Sul retro di un negozio di souvenir i proprietari del Lucky Lizard Curios & Gifts, hanno allestito una raccolta delle cose più strambe e assurde esistenti al mondo. Tutti iniziò quando nel 2005 portarono in negozio la loro iguana e senza volerlo iniziano ad attirare moltissimi curiosi. Da quel momento decisero di raccogliere oggetti che avrebbero stupito ancor di più i visitatori.

Lo trovate al 412 E 6th St. Per maggiori informazioni su orari di apertura e prezzi dei biglietti www.museumoftheweird.com.

O. Henry Museum & Dickinson House

Al. 409 E 5th St rimarrete incantati di fronte ad un piccolo e grazioso cottage in stile vittoriano, immerso nel verde. Si tratta dell’O. Henry Museum, un tempo dimora del famoso scrittore americano William Sidney Porter, conosciuto anche come O.Henry. Dal 1934 è diventato un museo a lui dedicato.

Accanto, al 411 East 5th Street si trova il Susanna Dickinson Museum che racconta le esperienze dei sopravvissuti alla battaglia di Alamo e tra questi Susanna Dickinson.

Congress Avenue Bridge – Il volo dei pipistrelli

Proseguiamo ancora verso sud, fino ad arrivare sulle rive del fiume Colorado. Qui troviamo il Congress Bridge che ogni giorno attira centinaia di curiosi per assistere ad un evento alquanto particolare e molto suggestivo: lo spettacolo di migliaia di pipistrelli che dal loro nido sotto al ponte si alzano in volo nel cielo di Austin per circa 45 minuti. Un evento imperdibile.

Il periodo migliore per osservare questo fenomeno è da marzo a novembre, intorno alle 20. La postazione più affollata è l’East Side del South Congress Bridge. Già molte ore prima i curiosi si accampano lungo le rive del fiume approfittandone anche per rilassarsi o per un bel bagno.

Butler Metro Park & Zilker Metropolitan Park

Austin Texas cosa vedere Butler Metro Park Colorado River
Colorado River – Butler Metro Park – Austin Texas

Dopo aver attraversato il fiume non perdetevi l’incanto del Butler Metro Park. Non sembra proprio di esser in una grande città, ma i grattacieli che in lontananza sbucano fuori dagli alberi sono lì per ricordarvelo, oltre ad offrire un panorama suggestivo.

Un’immensa area verde proprio sulle rive del Colorado, in cui fare sport, passeggiare o semplicemente rilassarsi. In molte aree sono accettati anche i cani per la gioia dei dog sitter che possono lasciarli liberi per correre o tuffarsi in acqua.

Ci sono fontanelle di acqua potabile ovunque e palestre outdoor e la statua dedicata a Stevie Ray Vaughan, il leggendario chitarrista e bluesman trasferitosi ad Austin in giovane età e morto in un tragico incidente in elicottero dopo il concerto nel Wisconsin del 27 agosto 1990.

Austin Texas cosa vedere Statua Stevie Ray Vaughan
Statua Stevie Ray Vaughan – Austin – Teaxas

Più di 140 ettari circostanti sono occupati dallo Zilker Metropolitan Park con prati polivalenti, campi sportivi, campi da fondo, aree picnic e numerose attrazioni pubbliche.

L’Umlauf Sculpture Garden and Museum ospita opere scultoree di Umlauf e di molti altri artisti. Ci sono poi i Giardini Botanici che ospitano ogni primavera lo Zilker Gardens Festival.

Barton Springs Pool, è un luogo imperdibile in ogni stagione: è un’enorme piscina scavata nella roccia ed alimentata da una sorgente. La temperatura dell’acqua oscilla sempre tra i 20° e i 23°. In estate l’ingresso è a pagamento mentre inverno gratuito.

Cosa vedere a nord del Texas State Capitol ad Austin

Bullock Texas State History Museum

3 isolati a nord del Campidoglio al 1800 Congress Ave incontriamo il  Bullock Texas State History Museum, inconfondibile per la stella gigante al suo ingresso!

Uno scatto con la Lone star non può mancare. Il museo è dedicato alla storia del Texas ed aperto dal mercoledì alla domenica, dalle 10:00 alle 17:00 e chiuso il lunedì e martedì.

Blanton Museum of Art

Di fronte al museo, al 200 E. Martin Luther King Jr. Boulevard, il Blanton Museum of Art ha una collezione permanente di 19.000 opere che spaziano dall’arte moderna e contemporanea, a quella europea e latinoamericana.

Università del Texas

Il Blanton Museum apre le porte all’area che ospita l’Università del Texas ad Austin, una delle 40 migliori università del mondo.

Se volete immergervi nel clima universitario della città, vi consiglio una passeggiata nell’immenso campus dove potrete assistere anche a performance musicali dal vivo nel Cactus Cafè (dove si sono esibiti artisti del calibro di Lyle Lovett, Alison Krauss e le Dixie Chicks) o ammirare Austin dall’alto salendo nella UT Tower.

Attenzione però: i tour auto-guidati di circa un’ora all’interno della torre si svolgono solitamente all’inizio di ogni ora solo il sabato e la domenica, ma al momento sono sospesi. Consiglio quindi di consultare il sito ufficiale per aggiornamenti in tempo reale.

Lyndon Baines Johnsons Library and Museum

Il campus universitario comprende anche la Lyndon Baines Johnsons Library and Museum (2313 Red River St), una delle 13 biblioteche presidenziali amministrate dall’Archivio Nazionale.

Ci sono più di 45 milioni di pagine di documenti storici, ma anche la limousine personalizzata del presidente, una replica dello Studio Ovale, i suoi stivali da cowboy e alcuni cimeli ottenuti in regalo durante le visite di stato.

Neill-Cochran House Museum

Ad Ovest del campus in 2310 San Gabriel St il Neill-Cochran House Museum è il decimo edificio storico più antico di Austin, importante per essere l’unica casa antebellum visitabile.

Oltre alla mansion principale si possono vedere ancora oggi i quartieri degli schiavi. E’ aperto dal mercoledì alla domenica, dalle 11:00 alle 16:00 e si può entrare in qualsiasi momento per un tour auto-guidato. L‘ingresso è a pagamento ma il parcheggio di fronte è gratuito.

Cosa vedere fuori dalla Downtown di Austin

“Greetings from Austin” Mural

Non siamo molto lontani dal centro, ma le distanze iniziano ad aumentare per questo consiglio di raggiungere la prossima tappa in auto.

Il murales gigante con la scritta da cartolina “Austin” si trova al 1720 S 1st St, circa 3 km a sud del Congress Bridge. Se amate la street art e collezionare simili foto ricordo, non potete perdervela.

Attenzione: ad Austin i murales sono ovunque. Ecco perché una tra le tante cose da fare ad Austin Texas è un tour dei murales sparsi nei vari quartieri.

Uno tra i più particolari è “Jeremiah the Innocent Frog” all’angolo tra Guadalupe e la 21esima. Una rana stilizzata che chiede “Hi, How are you”.

Continental Club

Qualche centinaio di metri più a nord il Continental Club è uno dei più famosi locali di Austin. E’ stato il primo ad ospitare concerti di musica dal vivo nel 1955 ed è riconoscibile dall’iconica insegna al neon.

Qui molte band hanno mosso i primi passi verso il successo e vari tipi di intrattenimento si sono susseguiti nel corso degli anni. Da club privato è diventato una casa di burlesque e poi un locale per la musica swing, roots, rockabilly, blues e country. Ancora oggi è tra i più divertenti e gettonati della città.

Cathedral of Junk

2,5 miglia a sud del murales, lungo Lareina Drive al n°4422, troverete qualcosa di impensabile e assurdo, ma perfetto se cercate qualcosa di insolito da vedere ad Austin.

La Cattedrale della Spazzatura è esattamente quello che vi state immaginando: un cumulo di rifiuti trasformati in un progetto artistico.

L’idea è stata realizzata da Vince Hannemann, che dal 1988 ha iniziato a raccogliere e modellare ben 60 tonnellate di rifiuti, spesso donati anche da persone che desideravano contribuire alla creazione.

Nel 2010 ha rischiato di esser smantellata a causa di una denuncia da parte dei vicini, ma è riuscita a resistere e ancora oggi è visitabile.

Mueller SunFlowers

4,5 km a nord dell’Università, al 4806 N Interstate Hwy 35, un’installazione molto particolare unisce la modernità all’utilità ed è sicuramente una tappa curiosa da fare ad Austin.

I Mueller SunFlowers sono 15 fiori futuristici blu allineati lungo un sentiero, nati come pannelli solari per la produzione di energia elettrica e diventati anch’essi una delle insolite attrazioni della città.

Quando si illuminano di notte sono un vero spettacolo!

Little Longhorn Saloon

Altri 4,5 km verso Ovest e al 5434 Burnet Rd, vi segnalo il Little Longhorn Saloon, un’icona di Austin.

Si definisce come “The honkiest tonkiest beer joint in town”. Se cercate un locale caratteristico e frequentato dai locals + un ottimo happy hour con birra e musica dal vivo, questo è il posto che fa per voi.

Ma quello che lo rende davvero unico è il “Chicken Shit Bingo”: non ci crederete, ma qui i polli vengono nutriti in attesa che facciano i loro bisogni, perché il numero dove “depositano” sarà quello del biglietto vincente! Sono più di 15 anni che questo gioco riscuote un enorme successo!

I pavoni di Mayfield Park

Il Mayfield Park è un’altra attrazione curiosa da visitare ad Austin. Era di proprietà privata di Mary Mayfield Gutsch che lo donò alla città nel 1971.

Adesso fa parte del National Register of Historic Places ed è un bellissimo parco di 2 acri con un grazioso cottage, eleganti giardini e… tanti pavoni.

Si trova 5,5 km a sud del Little Longhorn Saloon e a breve distanza dal Museo delle forze militari del Texas.

Museo delle forze militari del Texas

Al 2200 W35th Street un interessante museo gratuito espone decine di carri armati, cannoni, camion, jeep, elicotteri, caccia, pezzi di artiglieria trainata, uniformi, armi, oggetti personali, film, fotografie, diorami e ambienti ricreati a grandezza naturale che ripercorrono la storia delle forze militari del Texas durante tutte le guerre, battaglie e rivoluzioni a cui hanno partecipato.

Casa Neverlandia

Se ancora non ne avete abbastanza di stranezze da vedere ad Austin, Casa Neverlandia è qualcosa che vi lascerà veramente a bocca aperta.

E’ una casa a tre piani di proprietà dell’artista James Edward Talbot coloratissima e stravagante. Un mix tra una casa del futuro, delle fiabe, degli Hobbit e tutto quello che può uscire dalla vostra fantasia. 

Si trova al 305 W Milton ed essendo proprietà privata i tour si svolgono solo previa richiesta al proprietario (talbot@talbotworld.com) e sono a pagamento.

Barton Creek Greenbelt

Se siete amanti della natura e avete tempo a sufficienza per qualche escursione, rimarrete stupiti dalla varietà di sentieri che offre il Barton Creek Greenbelt.

Decine di miglia a disposizione per passeggiate, mountain bike, ma anche la possibilità di arrampicarsi e nuotare. Una stupenda oasi naturale adatta a tutte le esigenze a soli 7 km dalla Downtown.

Bonus tip cosa vedere ad Austin, Texas:
tramonto al Mount Bonnel

Per terminare al meglio una giornata, il Mount Bonnel, è il luogo perfetto in cui ammirare la “golden hour” su Austin e sul Colorado River. Si trova poco più a nord della Mayfield Reserve ed è il punto più alto in città (226 msl) ed anche il più romantico.

Per raggiungerlo basta solo un piccolo sforzo: 102 gradini da salire su una scala di calcare all’ombra e la fatica sarà ripagata da una vista strepitosa!

Che ne dite, vi aspettavate così tante cose da fare e da vedere ad Austin, Texas? Ce n’è qualcuna che vi ha particolarmente colpito e che non vorreste perdervi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.