Categorie
Altro

Howard Johnson by Wyndham San Diego State University Area

Indirizzo: 6440 El Cajon Blvd, San Diego

Si trova a 9 miglia, circa 15 minuti in auto, dalla Downtown di San Diego, nell’area dell’Università, vicino ad ogni tipo di ristorante o supermercato. La zona è molto carina, con le varie confraternite contrassegnate dalle lettere greche come si vedono nei telefilm americani e il traffico piuttosto tranquillo ad ogni ora.

Categorie
Altro

Stagecoach 66 Motel – Seligman

21455  W I – 40 Business loop, Seligman , Arizona
Lo Stagecoach 66 Motel ha una posizione strategica per dormire lungo la R66 a pochi km dal centro della meravigliosa e vivace cittadina di Seligman, appena usciti dalla I-40 , exit 123.

Categorie
Altro

Tropics Motor Hotel , Indio

82297 Indio Blvd, Indio, California

A pochi km da Palm Springs, buon compromesso per il costo meno elevato rispetto agli alloggi della cittadina, si trova vicino all’autostrada e alla ferrovia perciò ogni tanto, ma non molto spesso si sente il treno passare, a qualunque ora.

La camera è molto grande, pulita e dotata di frigo, phon, microonde, tv piatta , AC ( rumorosa). tavolo e sedie . Il wifi è gratuito e funziona benissimo.

Categorie
Altro Curiosità Diari di viaggio Viaggi

Federico Faggin presenta Silicio a Vinci.

Per i 500 anni dalla morte del genio di Leonardo Da Vinci, un omaggio da Federico Faggin, lo Steve Jobs italiano.

Nella splendida location di villa Vignozzi, immersa nella pittoresca cornice di Vinci, grazioso paesino nelle colline toscane che ha dato i natali al genio di Leonardo, sabato 8 giugno si è celebrata la genialità del passato, del presente e del futuro.
Proprio in occasione dei festeggiamenti per il cinquecentenario della morte di Da Vinci si è voluta onorare l’italianità che ancora oggi raggiunge traguardi importanti, con l’ospite Federico Faggin, inventore del microprocessore e del Touchpad, che ha presentato Silicio, la sua autobiografia.

Categorie
California 2018 Diari di viaggio

Giorno 12 (parte1) – Going to Santa Monica

20 settembre – Parte 1

Buongiorno! Vogliamo svegliarci oggi?  Come al solito lasciamo l’hotel tardissimo. Son quasi le 10 e la nostra prima tappa è Redondo Beach, così giusto per fare una passeggiata sul molo.  Impieghiamo circa mezz’ora a raggiungerla dal motel e la nostra sosta dura altrettanto. Si, perché a nostra sorpresa, per quanto carino, il molo è quasi deserto. È tardi per una colazione e presto per pranzo.  E anche in spiaggia c’è davvero poca gente. Facciamo una passeggiata dal Pier lungo  il molo in cui si appostano i pescatori e rientriamo al parcheggio in men che non si dica. Pensavamo fosse molto più attivo, ma forse abbiamo solo sbagliato orario…o giorno…o mese…

Categorie
California Stati Uniti

Esplorare l’isola di Santa Catalina

Con le sue spiagge sabbiose, le palme sinuose, le acque cristalline e i tramonti meravigliosi, l’isola di Santa Catalina è la meta perfetta per una vacanza a soli 35 km al largo della costa della California meridionale.

Catalina, come la chiamano amichevolmente i suoi abitanti, ha alberghi lussuosi, un’ottima cucina di pesce fresco e offre tante attività acquatiche per tutta la famiglia, ma sorprende i suoi visitatori anche con emozionanti avventure nella natura e un pizzico di storia da scoprire.

Categorie
Arizona

Page e le sue meraviglie nascoste

Durante un on the road tra i meravigliosi parchi dello Utah e dell’Arizona non potete perdervi la visita di Page, che si trova esattamente al centro del triangolo formato da Bryce Canyon, Monument Valley e Grand Canyon .

Page è una piccola cittadina dell’Arizona, abitata da poche migliaia di abitanti, apparentemente poco interessante se ci si trova ad attraversarla senza sapere i tesori che nasconde.  

Categorie
Altro

Sulle rive del meraviglioso Lake Powell a Page, Arizona

Il fantastico Lake Powell, che vi dà il benvenuto a Page, in Arizona, è sicuramente una tappa che non potete perdervi se siete on the road tra le meraviglie naturali del Southwest.

Si tratta di un bacino artificiale creato dalla Glen Canyon Dam sul fiume Colorado. È lungo quasi 300 km e attraversa Utah e Arizona. Arrivando da nord, quindi da Bryce Canyon o Zion lo vedrete apparire all’improvviso alla vostra sinistra dopo km e km in mezzo al nulla e non potrete fare a meno di fermarvi ad ammirarlo.

Categorie
California 2018 Diari di viaggio

Giorno 5 – Da Las Vegas alla Monument Valley

Inizia il vero on the road

13 Settembre in viaggio da Las Vegas alla Monument Valley

È già arrivato il momento di lasciare la mia, anzi nostra, perché ormai ho contagiato anche Dome, amata Las Vegas. Sono le 8 e oggi ci aspetta la tappa più lunga di tutto l’on the road. 415 miglia totali, quasi 7 ore di viaggio per raggiungere Mexican Hat dove alloggeremo questa notte.

Un saluto veloce a Las Vegas

Sentiamo però che ancora ci manca qualcosa. Dobbiamo almeno vedere velocemente Luxor e Excalibur e il cartello “Welcome to Fabulous Las Vegas”. Sono solo a qualche miglio di distanza. Andiamo! Partiamo direzione sud, lungo la strip per godercela un’ultima volta.

Arrivati circa a metà strada, il degenero: alcuni lavori sulla nostra corsia ci rallentano spaventosamente, tanto che in preda alla disperazione arriviamo al Luxor dopo un’ora! Niente. Non possiamo permetterci di scendere né tantomeno di arrivare al Welcome sign, che sfortuna.

Abbiamo perso solo tempo! Ma vabbè: “Cara Las Vegas torneremo! ” E questa volta mi impunterò per restarci mooolti più giorni. Probabilmente non dovrò nemmeno insistere troppo. Credo che  Dome abbia capito che doveva darmi retta in fase di preparazione itinerario e dedicargli più tempo. Ma ormai il danno è fatto!

Ci aspetta un netto cambiamento di scenario, ma ce lo dobbiamo sudare con tutti quei km. Facciamo il pieno. Il tragitto sarà per un bel pezzo monotono e deserto, quindi meglio non rischiare.