Cosa evitare a New York: National Geographic Encounter

Molto spesso si racconta una città solo attraverso le esperienze positive. Noi abbiamo apprezzato New York per molti aspetti, seppur non ci abbia stregati e ve li racconteremo piano piano.
Oggi vi vogliamo parlare però di una pessima scelta, un’attrazione che vi consigliamo di evitare: il National Geograpic Encounter.

Sunshine Blogger Award 2019

Rieccoci qua a parlare del Sunshine Blogger Award anche se in questo articolo non ci dilungheremo in spiegazioni che abbiamo già dato nel precedente, ma ci limiteremo a rispondere alle domande che Travel- addictw e viaggiainsiemeame_blog ci hanno posto, nominandoci per la seconda e terza volta.

Sunshine Blogger Award 2019, ci siamo anche noi!

Oggi questo articolo non tratterà una destinazione particolare o un diario di viaggio, ma vi parleremo del nostro primo traguardo raggiunto dopo solo due mesi dall’apertura del blog. È con grande piacere che siamo stati nominati da @iregazconlavaligia, che vi invitiamo a seguire perché hanno un account strepitoso, per il Sunshine Blogger Award

Giorno 13 (parte 2) – Finalmente in visita a Hollywood

Sono le 13.00 e dopo svariati giri e tentativi di trovare parcheggio in strada, ci fermiamo in quello più centrale, al Madame Tussauds. Non sappiamo se sia il più economico o il più caro. Quello che è certo è che non abbiamo più voglia di stare in macchina e quindi decidiamo che 15$ vanno più che bene.
Sono veramente emozionato.

Giorno 8 – San Diego, stiamo arrivando!!!

Oh mamma è già passata una settimana dal nostro arrivo. E’ volata, tra i neon di Las Vegas e l’immensità dei parchi naturali. Il tamponamento è solo un ricordo lontano e siamo pronti di nuovo ad avventurarci all’esplorazione della tanto desiderata California, che non lasceremo più per le prossime due settimane, così come le immense Freeway e le migliaia di macchine che sfrecciano ovunque, dietro, davanti , sotto e sopra di noi.

Wanderlust

la “malattia” genetica del viaggiatore Da qualche anno ormai quando si effettua una ricerca inerente ai viaggi non è così difficile imbattersi in una parola che racchiude tutta l’essenza del vero viaggiatore. Ed è così che spopolano tatuaggi o frasi di Tumblr in cui Wanderlust ormai è come una moda.

Giorno 2 (parte 1) – Un inizio col botto

Day 2. O meglio, il primo risveglio in terra americana. Il primo giorno intero del nostro on the road.
Ci svegliamo prestissimo, complice il jet lag e l’euforia di esser finalmente in vacanza e la voglia di esplorare insieme la nostra tanto sospirata America. Sono le 7 e già siamo in macchina pronti per partire, destinazione: il museo del primo Mc Donald a San Bernardino,non lontano dal nostro motel.

Giorno 1 – Welcome to the USA

Al diavolo le ore di volo, al diavolo il disguido con le valige e il cibo dell’aeroporto che proprio non
mi piace. Finalmente ci siamo, sto per fare il mio primo ingresso in suolo americano. Dio quante
volte l’ho sognato, voluto, sfiorato. Stento quasi a crederci per un momento. No, non sto più
sognando. Ce l’ho fatta, sono in California!!! Non posso perdere questo momento, devo
documentare il mio debutto negli Usa. Simo è già pronta fuori dalla porta scorrevole, con la
videocamera accesa. Ancora qualche passo e… Siiiiiiii ce l’ho fatta!!!