Categorie
Austria Europa

Innsbruck, le dieci Must-Sees da non perdere

Migliaia di visitatori, centinaia di situazioni e dieci prospettive da non perdere: Innsbruck in numeri promette divertimento e lascia emozioni.

Ecco le dieci esperienze da vivere assolutamente.

Innsbruck e le sue attrazioni

Città e cultura, il centro e i suoi misteri

Il centro storico è il cuore pulsante della vita cittadina. L’impronta dell’Imperatore Massimiliano è viva nell’architettura. È il Tettuccio d’oro il particolare da non perdere. Passeggiando per il centro, è tradizione fermarsi ad ammirare le migliaia di tegole dorate e i dettagli che lo adornano. Allo sguardo più attento, emergono delle minuzie che a tutt’oggi sono avvolte da un insolito mistero.

Kaiserliche Hofburg Riesensaal | Imperial Palace, Giants' Hall| © Innsbruck Tourismus / Christian Vorhofer
Kaiserliche Hofburg Riesensaal | Imperial Palace, Giants’ Hall| © Innsbruck Tourismus / Christian Vorhofer

Architettura, il moderno che piace

La città è poliedrica, il moderno convive in equilibrio con il passato. La rivoluzione architettonica della città vede firme importanti.

La funicolare Hungerburg nasce dal sinuoso disegno di Zaha Hadid, linee futuristiche collegano architettura e natura. Il progetto ha ottenuto riscontri positivi da parte dell’opinione pubblica e dei tecnici. Non a caso, è rientrato tra i finalisti dello Stirling Prize del Royal Institute of British Architects.

Musei e scoperta, provare il fascino dei sensi

Da vivere, l’Audioversum non è il solito museo. È un percorso tematico nella consapevolezza dei sensi. Le attività mostrano come la scienza non si limiti ai libri bensì appartenga al quotidiano. Ecco che ci si ritrova a vivere esperienze, a cogliere la differenza nella percezione sonora, ad urlare all’interno di una cabina per uscirne un po’ più consapevoli di quando si è entrati.

Natura, il richiamo delle Alpi del Tirolo

Ammirare la fauna alpina nel suo habitat naturale e arrivarci anche comodamente in funicolare, questo è già un buon motivo per vivere l’esperienza.

Tappa obbligata non solo per chi ama gli animali, non si tratta del solito zoo ma di un’area totalmente dedicata alla consapevolezza ambientale. Qui è possibile ammirare l’orso bruno e tanti altri animali di montagna. L’esperienza arricchisce adulti e bambini.

Bici & running, le uscite che soddisfano

Lo sportivo ha il dovere di cogliere tutto quel che la città ha da offrire. Che si tratti di passione per il running o di voglia di una sana pedalata, i percorsi consentono anche di partire direttamente dal centro di Innsbruck per farvi ritorno dopo aver apprezzato una piccola parte del Tirolo.

Il Mutteralm Park è adrenalina pura per chi ama la MTB di livello.

Trekking, il meglio a due passi dalla città

Da una città circondata dalla meraviglia delle montagne non ci si può aspettare che un’offerta montana per ogni livello tecnico.

Chi visita Innsbruck non può però rinunciare ad una escursione al Naturpark Karwendel. Comodamente raggiungibile tramite la Nordkettenbahnen, la riserva naturale affascina con l’essenza del paesaggio alpino. Percorsi di vario livello tecnico, malghe e baite per le soste, cime dai panorami mozzafiato: da provare.

Innsbruck d’inverno, non solo sci

Vivere la città durante la stagione fredda significa certamente uscire direttamente con gli sci in spalla per raggiungere comodamente le piste.

La tranquillità di una passeggiata sulle racchette da neve è anche godersi i panorami da cartolina che la regione offre, apprezzando la sosta nelle locande tipiche per un piacevole intermezzo culinario. Questo è uno dei piaceri che non possono mancare e fanno amare la montagna.

Innsbruck a Natale, la magia dei mercatini

Piazza Marktplatz, quella del Tettuccio d’oro, è d’obbligo già a partire da novembre. Ideale per la famiglia, il mercatino di Natale è un’ottima tappa anche per il turista in solitaria.

Sorseggiare un vin brulè per accompagnare le caldarroste è il modo per riscaldare l’atmosfera con le festività che si avvicinano. Le luci degli addobbi e la tipica atmosfera di montagna fanno il resto della magia.

Locali e tradizioni, i piaceri della tavola

Altstadt Innsbruck | Old Town Innsbruck| © Innsbruck Tourismus / Markus Mair
Altstadt Innsbruck | Old Town Innsbruck| © Innsbruck Tourismus / Markus Mair

In un locale del centro o nella baita in quota, non si può dire di essere stati a Innsbruck se non ci si è seduti a tavola ad assaggiare le specialità del Tirolo.

Un buon piatto di spätzle è l’esperienza da provare. Gli ingredienti sono quelli semplici della tradizione, i sapori sono gli originali della regione. E perché non concludere con una fetta di Sachertorte?

Relax, il fascino di una vacanza slow

Quel che serve è un termos con del buon tè, un plaid e tanta voglia di ascoltare sé stessi.

Una piacevole passeggiata sulla Perspektivenweg – il sentiero delle prospettive – concilia il senso del bello con l’ammirazione per la natura, in una manciata di minuti si arriva alla funivia per l’Hafelekar. È dalla cima che si può apprezzare il panorama incantevole strizzando l’occhio alla città dalle dieci irrinunciabili prospettive.

Che cosa ne pensate di tutte le attrazioni che Innsbruck ha da offrire?
Che cosa scegliereste di vedere in un giorno?
Aspettiamo i vostri commenti….

*Articolo scritto in collaborazione con Innsbruck.info.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.